Contenuto sponsorizzato

Sbaglia strada e percorre contromano il marciapiede davanti alla Provincia

E' successo in via Romagnosi questa mattina intorno alle 11. Dopo essersi accorto dell'errore, il conducente si è girato per ripercorrere il marciapiede e immettersi nuovamente sulla strada principale

Foto Il Dolomiti
Pubblicato il - 14 giugno 2018 - 10:56

TRENTO. Fuori programma in via Romagnosi intorno alle 11, un furgone ha scambiato il marciapiede davanti agli uffici della Provincia e Trentino Marketing per una strada. 

 

Il mezzo dopo il semaforo all'incrocio tra via Segantini e via Romagnosi ha svoltato a sinistra per infilarsi lungo il marciapiede pedonale, oltretutto in contromano, davanti agli sguardi stupefatti dei passanti 

 

Dopo aver percorso diversi metri, il conducente si è accorto dell'errore e quindi si è girato all'altezza delle scalette che conducono agli uffici provinciali. 

 

A quel punto, terminata la manovra, il furgone ha percorso nuovamente il tratto di marciapiede per sbucare lungo la strada principale davanti alla stazione della ferrovia Trento-Malè e riprendere la corretta direzione.

 

Fortunatamente nessun pedone o ciclista è rimasto coinvolto e non ci sono stati danni. Il veicolo ha ripreso la propria via senza ulteriori problemi.  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 settembre - 01:29

Se il Pd è il primo partito, la lista di Ianeselli è il secondo nel blocco del centrosinistra autonomista a quota 7,94%, tallonato dal Patt e poi da Futura. Nel centrodestra fa due consiglieri Fratelli d'Italia e tre la lista Trento Unita Merler Sindaco. La Lega piazza 5 esponenti

22 settembre - 20:12

Sono 13 le persone che ricorrono alle cure del sistema sanitario, nessun paziente si trova in terapia intensiva ma 5 cittadini sono in alta intensità. Sono 5.355 i guariti da inizio emergenza e 558 gli attuali positivi

22 settembre - 18:37

Al terzo posto Marcello Carli, deludente per l'impegno profuso in campagna elettorale ma fermatosi di poco sopra il 5%. Un dato, comunque che doppia il Movimento 5 Stelle di Carmen Martini, intorno al 2,5% (cinque anni fa l'M5S aveva ottenuto l'8%) e anche Onda Civica di Filippo Degasperi che supera di poco gli ex colleghi di partito

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato