Contenuto sponsorizzato

Passa il Giro, devastati gli addobbi delle rotonde: "Israele terrorista''. Volontari al lavoro nella notte per risistemare

E' successo sulla Destra Adige. La sindaca di Villa Lagarina: "Già nella notte siamo stati avvertiti e abbiamo rimesso tutto come prima. Anzi, meglio di prima". La protesta per la partenza del Giro d'Italia da Israele

Pubblicato il - 22 maggio 2018 - 09:52

ROVERETO. Nemmeno il Giro d'Italia si salva dalla furia iconoclasta degli anarchici roveretani. Come per gli alpini, anche per i ciclisti che oggi sfrecceranno sulla Destra Adige il benvenuto è stato condito con scritte e con sfregi. Gli addobbi sulle rotonde di Villa Lagarina e Aldeno sono stati distrutti

 

Le biciclette di colore rosa, i festioni, i fiori: tutti buttato all'aria, calpestato. Le scritte si scagliano contro Israele, prima tappa del Giro d'Italia in memoria di Gino Bartali, 'Giusto tra le Nazioni' insignito da poco - alla memoria - della cittadinanza israelinana.

 

"Immaginavamo che potesse succedere - spiega la sindaca di Villa Lagarina Romina Baroni - per questo abbiamo tenuto delle scorte di addobbi in vista di questa eventualità. Già questa notte, con il passa parola dei cittadini, i nostri volontari sono stati allertati e alle sette di questa mattina tutto è tornato come prima. Anzi, più bello ancora". 

 

Le biciclette rosa contornate di fiori, gli striscioni di benvenuto, tutto è stato rimesso al proprio posto, in attesa dei ciclisti che in mattinata passeranno per la corsa. "I nostri volontari non si fanno certo scoraggiare" - dice soddisfatta la sindaca.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 novembre - 12:52

Il consigliere del Movimento 5 Stelle deposita un'interrogazione molto impattante costruita, spiega nello stesso testo, ''su fonti autorevolissime''. E poi chiede anche se la Pat abbia intenzione fare denuncia e avviare un'indagine dopo che è stata data conferma di quanto aveva scoperto il Dolomiti: che il lupo ripescato nell'Avisio aveva zampe e testa recisa

22 novembre - 12:48
L'incidente è successo poco dopo le 9, quando Paternoster è stata investita da un veicolo. Secondo le prime informazioni, la ciclista stava pedalando in rotatoria e quindi è arrivata un'auto da via Fornace. Sul posto ambulanza e polizia locale Alto Garda e Ledro
22 novembre - 12:11

Sul posto si sono portati i vigili del fuoco di Borgo Valsugana e i permanenti. Fortunatamente non ci sono stati feriti, problemi al traffico 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato