Contenuto sponsorizzato

Perde il controllo dell'auto, sbatte contro il muro e finisce contro un'altra vettura

E' successo lungo la strada statale 239 all'altezza del Comune Porte di Rendena. Tanto spavento, ma fortunatamente nessun ferito grave, solo una persona trasportata all'ospedale di Tione per accertamenti

Pubblicato il - 21 July 2018 - 11:31

PORTE RENDENA. Incidente intorno alle 11 nel Comune di Porte di Rendena. E' successo lungo la strada statale 239.

 

Il conducente della Citroën stava guidando in direzione Tione, quando ha perso il controllo del mezzo, forse a causa del fondo stradale reso viscido dalla pioggia.

 

A quel punto l'auto ha sbandato, prima ha colpito il muro a lato della carreggiata e poi ha impattato contro una vettura che proveniva in senso contrario.

 

Immediato l'allarme e sul posto sono arrivati i soccorsi, i vigili del fuoco volontari di Villa Rendena e la polizia Giudicarie per effettuare i rilievi, ricostruire la dinamica e gestire il traffico.

 

Al fine di limitare i disagi al traffico e permettere la rimozione dei mezzi, la viabilità è stata deviata verso Iavrè per raggiungere Tione.

 

Qualche botta e tanto spavento, fortunatamente conducenti e passeggeri delle auto non sono feriti, solo una persona è stata accompagnata all'ospedale di Tione per accertamenti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 February - 11:55

Secondo la fondazione Gimbe, nella settimana che va dal 17 al 23 febbraio, la Provincia di Trento ha registrato un incremento percentuale dei casi totali di contagio da SARS-CoV-2 del 5,6%. Nel frattempo il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie conferma la zona “rosso scuro”

25 February - 10:39

Una situazione che si è presentata diverse volte in questi primi giorni di apertura, alternandosi ad altri momenti in cui il via vai di persone è stato più rapido. In generale però gli anziani che attendono di sentire il loro nome per entrare nel capannone sono costretti ad aspettare all'esterno (alcuni seduti, molti in piedi), causando non poche difficoltà

24 February - 19:51

L'iniziativa è partita da un progetto lanciato dal Centro Servizi Volontariato che ha poi visto coinvolti Lilt e Hospice. Protagonisti gli studenti del Centro Moda Canossa, l'istituto Vittoria e gli Artigianelli. Sono stati progettati delle felpe e dei borselli per diversi usi che verranno donati ai giovani malati di cancro

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato