Contenuto sponsorizzato

Sagome di animali selvatici a bordo strada. Ecco la nuova segnaletica per gli automobilisti

Le sagome al momento sono quattro  e raffigurano un capriolo maschio con dimensioni e colore naturali. Sono state posizionate in siti soggetti a frequenti attraversamenti di animali selvatici, soprattutto ungulati ma anche orsi 

Pubblicato il - 19 luglio 2018 - 10:19

TRENTO. Le sagome, per adesso sono quattro e sono state posizionate due tra Vezzano e Vigolo Baselga e altre due nel tratto di strada di Nembia, tra S. Lorenzo in Banale e Molveno.

E' stato dato il via, in questi giorni,  da parte della Provincia, al nuovo progetto per richiamare l'attenzione degli automobilisti sul pericolo degli attraversamenti da parte della fauna selvatica

 

 

Lo scopo è quello di ricordare, in maniera immediata e diretta, la presenza di fauna selvatica in quelle zone, la relativa possibilità di attraversamento, il conseguente rischio legato a possibili collisioni e l’opportunità di rallentare e prestare attenzione.

L'iniziativa è stata  elaborata dal Servizio Gestione strade, dell’Agenzia Provinciale delle foreste demaniali, del Muse e del WWF Trentino, in collaborazione con il  Servizio Foreste e fauna.  Le prime sagome realizzate raffigurano un capriolo maschio con dimensioni e colore naturali. Sono state posizionate in siti soggetti a frequenti attraversamenti di animali selvatici, soprattutto ungulati ma anche orsi. 


L'obiettivo è quindi quello di salvaguardare prima di tutto gli automobilisti ma anche la fauna selvatica. Questo tipo di segnaletica è già in uso in altri paesi europei, come per esempio la Slovenia e l’Austria.

 

L'introduzione di queste prime quattro sagome è una sperimentazione che sarà verificata nei prossimi mesi. I risultati potranno preludere ad ulteriori istallazioni di sagome di fauna selvatica in altri siti particolarmente soggetti ad attraversamento di animali nel territorio provinciale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 settembre - 05:01
L'Azienda provinciale per i servizi sanitari ha deliberato l'acquisto di 91 mila test rapidi a 409.500 euro, ma in Trentino la volontà sempre quella di puntare principalmente sui tamponi: "I test rapidi sono utili per controllare un elevato numero di persone e conseguentemente evitare chiusure di attività quali scuole e imprese. Sono armi importanti per scongiurare un eventuale ritorno al lockdown"
20 settembre - 10:08

In alcuni punti della città, nel fine settimana, si formano notevoli assembramenti. Purtroppo le persone sembrano aver archiviato con troppa facilità l’emergenza sanitaria e in pochi rispettano le precauzioni

20 settembre - 09:47

E' successo a Volano e la situazione è sotto controllo. Il contagio nel bambino sarebbe avvenuto in ambito famigliare e non sono stati rilevati altri casi a scuola 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato