Contenuto sponsorizzato

Scuole chiuse anche domani, la decisione presa dalla Sala operativa della Protezione civile

Durante la riunione è stato fatto il punto della situazione, soprattutto per quanti riguarda le zone più critiche della Valsugana e di Dimaro

Pubblicato il - 30 ottobre 2018 - 11:39

TRENTO. Scuole chiuse in tutto il Trentino anche domani. Questa la decisione presa dalla riunione della Sala operativa della Protezione Civile che si è tenuta in mattinata alla caserma dei Vigili del fuoco permanenti di piazza Centa.

 

Le conseguenze delle forti piogge e del vento forte, degli smottamenti e della viabilità interrotta hanno fatto propendere la Protezione civile per la proroga della chiusura delle scuole per evitare di congestionare le strade trentine.

 

L'attenzione della Sala operativa si è ovviamente concentrata sulla Valsugana, con zone ancora isolate e dove un uomo è morto a Levico, e su Dimaro dove un'ondata di fango ha provocato una vittima. Durante la giornata di ieri due vigili del fuoco sono stati feriti lievemente, mentre uno è morto in provincia di Bolzano. 


Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 dicembre - 20:28

Da qualche giorno appare chiaro che sommando i positivi trovati con i molecolari e gli antigenici il Trentino appare in linea (anzi con dati peggiori come per altro sui decessi e le terapie intensive) con l'Alto Adige. Ieri i positivi ''reali'' erano circa 520 (a fronte dei 156 comunicati in conferenza stampa) e sabato erano circa 800 (a fronte dei 219 di Fugatti e Segnana). Da domani anche la Pat dovrebbe fornire i dati completi uniformandosi alla vicina provincia di Bolzano

02 dicembre - 19:37

Sono 459 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 47 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 278 positivi a fronte dell'analisi di 3.705 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,5%

02 dicembre - 18:25

Il presidente ha annunciato il nuovo documento che dal 3 dicembre cambia le cose e permette nuove libertà per i cittadini. Saltano tutte le restrizioni in più rispetto alla ''normale'' zona gialla. Ecco cosa cambia

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato