Contenuto sponsorizzato

Emergenza maltempo, in Alto Adige tra frane e crolli ferrovie ancora chiuse. Niente scuola in alcuni comuni e 3.200 famiglie ancora senza elettricità

L'emergenza prosegue visto che per domani è stata fissata dalla protezione civile nazionale l'allerta rossa per tutta la provincia. Questo pomeriggio è stato fatto il punto della situazione. Registrate alcune valanghe al Brennero, in Val di Fleres, in Val Senales, in Val Pusteria

Pubblicato il - 08 dicembre 2020 - 18:59

BOLZANO. Con l'allerta rossa diramata dalla protezione civile nazionale anche per la giornata di domani e i tantissimi disagi, guasti e crolli che ci sono stati in tutto l'Alto Adige in questi giorni è confermata la chiusura di alcune scuole della provincia per alcuni giorni. A San Pancrazio e Ultimo e nella parte alta della Val Passiria, per esempio, gli asili e le scuole saranno chiusi mercoledì (9 dicembre) e giovedì (10 dicembre) per motivi di sicurezza.

 

La previsione per l'Alto Adige questo pomeriggio alle 15 era di ulteriori 20 millimetri per metro quadrato di precipitazioni e circa 20 centimetri di neve, che nella parte orientale della provincia potevano diventare 40. Il pericolo valanghe rimane elevato di livello 4 su una scala di 5. ''La commissione di valutazione ha confermato lo stato di protezione civile di preallarme Bravo'' ha spiegato il direttore della commissione che opera al Centro controllo situazioni, Willigis Gallmetzer mentre il comandante dei vigili del fuoco Florian Alber ha aggiunto che "la situazione resta abbastanza stabile”. In mattinata sono state registrate alcune valanghe al Brennero, in Val di Fleres, in Val Senales, in Val Pusteria.

 

Circa 3200 famiglie - soprattutto in Val d'Ultimo - sono ancora senza elettricità e in mattinata sono state registrate alcune valanghe al Brennero, in Val di Fleres, in Val Senales, in Val Pusteria. Dal 3 dicembre la situazione viene tenuta sotto osservazione dalla commissione di valutazione. Oltre alla Protezione civile ed alla Centrale operativa nel corso delle sedute, in parte in videoconferenza, vengono espresse specifiche valutazioni in merito alla situazione da parte dell’Ufficio meteorologia e dal Centro segnalazione valanghe, dall’Ufficio idrologia e dighe, Opere idrauliche, Ripartizione foreste, Ufficio geologia, del Corpo permanente dei vigili del fuoco, della Centrale viabilità provinciale, Centrale provinciale d’emergenza e dal Servizio strade.

 

Rimane ancora molto difficile spostarsi in treno in Alto Adige. La linea della Val Venosta è stata riaperta, ma risulta interrotta nel tratto compreso fra Tel e Merano a causa della caduta di un albero sui binari. La linea Bolzano-Merano è aperta tra Ponte Adige e la città in riva al Passirio, mentre la linea del Brennero continua ad essere interrotta a Bolzano a causa dello smottamento registrato in zona Virgolo. In questo punto, la frana risulta ancora in movimento, dunque non vi sono i margini di sicurezza per intervenire e riaprire la circolazione. Ancora off-limits, presumibilmente sino a giovedì 10 dicembre, la linea della Val Pusteria. Il servizio sarà coperto con dei bus sostitutivi.

 

La strada per il passo Palade da Tesimo è nuovamente aperta al traffico. Numerose strade sono ancora chiuse, comprese le strade statali in Val Sarentino (deviazione via Renon) e in Badia (deviazione per il passo Furcia). Anche le strade in Val Martello, Val di Vizze, Valle Aurina e Val Senales sono chiuse. La strada statale Weitental-Pfunders è stata riaperta.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 2 agosto 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
02 agosto - 16:45
Sono stati analizzati 421 tamponi tra molecolari e antigenici, trovati 12 positivi. Ci sono 10 persone in ospedale, 1 paziente in terapia [...]
Cronaca
02 agosto - 20:28
Due persone sono state trasportate all'ospedale per accertamenti e approfondimenti. L'incidente è avvenuto sulla strada che collega Andalo e Fai [...]
Cronaca
02 agosto - 19:25
Tra il successo dei Vaxbus in Alto Adige, l'arrivo dei pullman dedicati ai tamponi sul litorale veneto e la campagna di vaccinazioni 'sotto le [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato