Contenuto sponsorizzato

Maltempo in Alto Adige, 2300 persone ancora senza corrente. Situazione treni invariata: ferrovia del Brennero e della Pusteria ancora chiuse

La situazione maltempo in Alto Adige appare invariata. Nella notte le precipitazioni sia nevose che piovose sono un po' scemate. Oltre 2000 persone ancora senza energia elettrica. Ferrovie del Brennero e della Pusteria ancora chiuse. Ecco il quadro della viabilità in provincia di Bolzano

Pubblicato il - 09 December 2020 - 10:45

BOLZANO. Situazione stabile e invariata in Alto Adige, dopo giorni in cui il maltempo ha messo a dura prova tutta la provincia. Come comunicato dal coordinatore della Protezione civile Andrea Lazzarotto, nel corso della notte fra martedì 8 dicembre e mercoledì 9 gli interventi eseguiti dai vigili del fuoco sono stati una ventina circa, coinvolgenti 150 uomini appartenenti a 13 compagnie.

 

Le precipitazioni sono diminuite, sia quelle piovose che quelle nevose, ma i disagi permangono. Il livello d'allerta valanghe continua a essere molto elevato (4 su 5), mentre il numero di utenze ancora senza energia elettrica scende a quota 2300. Continuano a essere tanti, quindi, coloro che vivono questa emergenza maltempo con una problematica importante, in particolare in Val d'Ultimo, Alta Val di Non (nei Comuni della cosiddetta “frontiera nascosta”), a Velturno e a Selva del Molini.

 

La situazione treni prosegue invariata. È ancora molto difficile muoversi in treno in Alto Adige, viste le chiusure della ferrovia del Brennero (a causa della frana del Virgolo, a Bolzano) e della linea della Pusteria. La prima dovrebbe essere riaperta nella giornata di giovedì 10 dicembre. In entrambi i casi è garantito un servizio di bus sostitutivi. Stesso discorso per i tratti fra Tel e Merano e fra Ponte Adige-Bolzano nelle linee della Val Venosta e della Bolzano-Merano, le uniche due ferrovie per il resto attive.

 

La situazione della viabilità su gomma appare invece in miglioramento. Il direttore del Servizio strade Philipp Sicher ha annunciato la riapertura parziale a una corsia di marcia della statale della Val Sarentino nel tratto compreso fra Bolzano e Mezzavia. Rimane chiusa, d'altro canto, la statale della Val Badia fra Mantana e Longega. La valle rimane raggiungibile dalla parte di Passo Furcia.

 

Per motivi di sicurezza rimangono ancora chiuse al traffico le strade di montagna del Passo Mendola, Passo Gardena, Passo Sella, Passo Pordoi, Passo Campolongo, Passo Valparola, Passo Falzarego e Passo Monte Croce. Le strade di Passo Stelvio, Passo Rombo, Passo Pennes, Passo Erbe e Passo Stalle rimangono invece chiuse come accade normalmente l'inverno.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
20 settembre - 06:01
I tagli degli scorsi anni al sistema sanitario sono stati un fallimento con conseguenze drammatiche ed ora questa situazione va a sommarsi alle [...]
Cronaca
20 settembre - 08:08
Si tratta di uno studente di Vermiglio, il giovane è stato fermato dai carabinieri ed ora rischia una multa che può arrivare fino a 6 mila [...]
Cronaca
20 settembre - 07:40
Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, i soccorsi sanitari e le forze dell'ordine. A rimanere feriti e ad essere trasferiti in ospedale [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato