Contenuto sponsorizzato

Si alza il livello delle falde e le pompe vanno in blocco, la galleria (tanto per cambiare) si allaga

Sul posto sono stati allertati i vigili del fuoco volontari di Cognola che sono intervenuti per riportare la situazione alla normalità in circa 20 minuti di lavoro. Tra pioggia, acquazzoni e motivi vari, non è la prima volta che la galleria viene chiusa per allagamento

Pubblicato il - 08 aprile 2018 - 17:43

TRENTO. Se non piove, bastano l'innalzarsi del livello delle falde acquifere e le pompe di drenaggio in blocco per causare, l'ormai classica, chiusura della galleria di Martignano.

 

Un week end di sole, ma comunque disagi al traffico in collina per le auto in direzione del capoluogo all'altezza di Trento Est per l'allagamento della galleria.

 

Sul posto sono stati allertati i vigili del fuoco volontari di Cognola che sono intervenuti per riportare la situazione alla normalità in circa 20 minuti di lavoro.

 

Non è la prima volta che il corpo di Cognola è costretto a intervenire con urgenza e velocità per risolvere problemi analoghi, la galleria, infatti, tra acquazzoni, pioggia e falde acquifere finisce per allagarsi in tante occasioni.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 luglio - 16:16
Il totale resta quindi a 5.495 casi e 470 vittime da inizio epidemia. Sono 4.983 i guariti da Covid-19. Sono stati analizzati 1.196 (340 letti da Apss, 584 da Cibio e 272 da Fondazione Mach) tamponi, nessun test è risultato positivo
05 luglio - 11:58

La candidata di “Si può fare” sostiene di essere la prima e unica donna in corsa per la carica di sindaca a Trento, ma non è così. Nel 2009 e nel 2015 Sinistra e Lega Nord presentarono due donne, mentre oggi c’è la candidata pentastellata: “Si vede che la mia avversaria non segue l’attività politica della città, nel M5s non abbiamo problemi con la parità di genere”

05 luglio - 10:19

Mentre a Bolzano si riparte oggi con i negozi aperti ad orario completo dopo due mesi di chiusura per il lockdown dando spinta all'economia, a Trento entra in vigore la legge di Failoni e Fugatti che stabilisce la chiusura dei punti vendita. 
E' scontro con il Comune, l'assessore Stanchina: "Ancora una volta una confusione terribile e danni economici per la città. L'Amministrazione farà di tutto per tutelare i propri commercianti"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato