Contenuto sponsorizzato

Si finge invalida e incassa in pochi anni 30 mila euro, condannata una 70enne

La donna era riuscita ad ingannare i medici. Condannata ad un anno di reclusione, pena sospesa, e 500 euro di multa 

Pubblicato il - 08 giugno 2018 - 10:31

TRENTO. Si è finta invalida percependo dal 2011 al 2014 , un assegno mensile del valore di circa 500 euro. La donna, oggi settantenne, avrebbe riscosso, in totale , attorno a 30 mila mila euro senza però averne il diritto.

 

E' successo ad Arco e ieri la donna è stata condannata ad un anno di reclusione, pena sospesa, e 500 euro di multa. Potrebbe ora anche arrivare la richiesta di restituire i soldi percepiti in modo illegittimo.

 

La vicenda è iniziata qualche anno fa quando la donna ha chiesto di poter usufruire dell'assegno di invalidata civile. Per farlo ha affrontato tre visite riuscendo ad ingannare i medici simulando un'andatura incerta e non stabile tanto da far credere di non essere più in grado di compiere gli atti quotidiani.

 

Da qui l'assegno di circa 500 euro fino a quando, però, è arrivata una segnalazione alla Guardia di Finanza che ha avviato un'indagine. La donna è stata quindi seguita e si è visto che i problemi di andatura incerta non esistevano proprio e non aveva alcun bisogno nemmeno di una carrozzina con la quale invece, in alcuni casi, si faceva portare in giro. Ieri la condanna per truffa.

 

La difesa della donna ha già annunciato che farà appello.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.27 del 27 Febbraio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 marzo - 12:56

Il ministro della salute ha spiegato, durante la presentazione dei dati del Programma nazionale Esiti, la situazione per l'apparato sanitario: da un lato lo sguardo deve andare al domani e al servizio sanitario universale ma dall'altro c'è il problema imminente della pandemia e di una terza ondata che pare sempre più una realtà

01 marzo - 11:09

Kompatscher ha pubblicato alcuni insulti che gli sono stati recapitati via social, l’appello contro odio e fake news: “Informazioni fuorvianti possono portare a decisioni sbagliate e mettono a rischio la coesione e la fiducia che sarebbero necessarie ora per superare la crisi”

01 marzo - 11:10

La notizia è stata confermata dall'Azienda sanitaria altoatesina a il Dolomiti. In Provincia di Bolzano i controlli sulle varianti sono estesissimi e a pochi giorni fa erano già 630 i casi di mutazioni trovati

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato