Contenuto sponsorizzato

Stelle cadenti, arrivano le Perseidi ma si potranno vedere anche Venere, Giove, Saturno e Marte

Da parte dell'Istituto nazionale di astrofisica arriva il consiglio di aspettare almeno le 22, perché il cielo sia più buio e si potranno vedere fino all'alba. Il fenomeno sarà più intenso nella notte tra il 12 e il 13 agosto 

Pubblicato il - 10 agosto 2018 - 15:52

TRENTO. Nella speranza che il cielo questa sera sia sgombro da nuvole, mancano poche ore per ammirare, anche quest'anno, le bellissime stelle cadenti. Stiamo ovviamente parlando della notte di San Lorenzo. Sebbene cada il 10 agosto, il fenomeno delle stelle cadenti sarà attivo per diversi giorni e sarà maggiormente intenso tra il 12 e 13 agosto.

 

Quelle che si vedono cadere ogni anno sono uno sciame di detriti originato dalla cometa periodica Swift-Tuttle – scoperta nel 1862 e il cui ultimo passaggio risale al 1992 mentre il prossimo è previsto per il 2126.

 

Sono chiamate Perseidi, perché sembrano provenire da un punto del cielo al di sopra della costellazione di Perseo.

 

Gli esperti e gli appassionati di stelle ritengono che quest'anno, le condizioni per osservarle saranno perfette. In cielo non dovrebbero esserci nuvole. Basta infatti trovarsi lontano dai centri abitati e da fastidiose illuminazioni artificiali, per poter ammirare un cielo davvero unico.

Da tenere presente, inoltre, che la Luna sarà assente nei cieli notturni tra il 10 e il 15, e sarà comunque nuova sabato 11 agosto.

 

Da parte dell'Istituto nazionale di astrofisica arriva il consiglio di aspettare almeno le 22, perché il cielo sia più buio e le Perseidi si potranno vedere fino all'alba.

 

Sempre per Inaf, con un cielo completamente buio si potranno ammirare non solamente le stelle. Ad occhio nudo, infatti, sono e saranno visibili anche quattro pianeti in formazione d'eccezione: Venere, Giove, Saturno e Marte.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 dicembre - 20:28

Da qualche giorno appare chiaro che sommando i positivi trovati con i molecolari e gli antigenici il Trentino appare in linea (anzi con dati peggiori come per altro sui decessi e le terapie intensive) con l'Alto Adige. Ieri i positivi ''reali'' erano circa 520 (a fronte dei 156 comunicati in conferenza stampa) e sabato erano circa 800 (a fronte dei 219 di Fugatti e Segnana). Da domani anche la Pat dovrebbe fornire i dati completi uniformandosi alla vicina provincia di Bolzano

02 dicembre - 19:37

Sono 459 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 47 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 278 positivi a fronte dell'analisi di 3.705 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,5%

02 dicembre - 18:25

Il presidente ha annunciato il nuovo documento che dal 3 dicembre cambia le cose e permette nuove libertà per i cittadini. Saltano tutte le restrizioni in più rispetto alla ''normale'' zona gialla. Ecco cosa cambia

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato