Contenuto sponsorizzato

Stop all'alcol in 8 parchi della città. Passa la delibera in Consiglio comunale

Il documento modifica il regolamento di polizia urbana per garantire maggiore sicurezza

Di gf - 14 febbraio 2018 - 09:37

TRENTO. E' stata approvata ieri sera in Consiglio comunale a Trento la delibera che prevede il divieto di consumare alcolici nei parchi cittadini. Un documento che è partito da una mozione presentata lo scorso anno dal Movimento 5 Stelle su proposta del consigliere Andrea Maschio. Successivamente si era preferito trattarla nella commissione dei capigruppo per una maggiore condivisione.

 

La discussione in commissione ha portato ad una condivisione a larga maggioranza del documento con la sottoscrizione dei consiglieri  Vittorio Bridi, Devid Moranduzzo, Salvatore Panetta, Massimo Ducati, Andrea Maschio, Andrea Merler, Eugenio Oliva, Paolo Serra, Alberto Pattini e Lucia Coppola.

 

Con l'approvazione di ieri sera  la delibera modifica il regolamento di polizia urbana, all'articolo 86, dove attualmente è previsto che nei parchi ci sia il divieto di consumare alcolici fino a 20 metri dalle aree attrezzate per bambini e delle aree sportive.

 

Ora l'approvazione della nuova delibera prevede il divieto di bere alcol su tutta l'area di 8 parchi e giardini: piazza Centa, piazza Cantore, giardini di San Marco, Predara, piazza Dante, piazza Venezia, Maso Ginocchio e parco Solzenicyn ex Santa Chiara.  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 novembre - 19:26

Sono 478 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 51 in alta intensità. Sono stati trovati 143 positivi a fronte dell'analisi di 2.235 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,4%

24 novembre - 19:49

Un'operazione di questo tipo non era mai stata messa in campo nemmeno nella prima ondata ma la situazione è preoccupante e i positivi sono diversi sia tra i permanenti che nella protezione civile. Lo screening con tamponi molecolari avverrà a partire da mercoledì

24 novembre - 21:37

L'Apss ha elaborato nuove linee guida per la gestione dei casi positivi nei luoghi di lavoro. Un intervento sollecitato anche da Cgil, Cisl e Uil in quanto in materia Covid, isolamenti e quarantene le procedure sono diventate piuttosto caotiche

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato