Contenuto sponsorizzato

Tragedia a Genova, il crollo del ponte è stato un ''errore umano''. Tre bambini tra le vittime

Hanno lavorato tutta la notte i soccorritori per estrarre dalla macerie i corpi delle persone ed eventuali superstiti 

Pubblicato il - 15 agosto 2018 - 12:21

GENOVA. Nessuna fatalità ma “un errore umano”, queste le parole usate dal Procuratore Capo di Genova, Francesco Cozzi, sulla tragedia che si è verificata ieri e che ha visto il crollo del ponte Morandi.


A seguito di un sopralluogo, il procuratore ai microfoni dei giornalisti ha aggiunto : “Noi dobbiamo rispondere a una sola domanda: perché è successo? Questo è il nostro compito e per farlo faremo tutto quello che è necessario”.

 

Intanto proseguono senza sosta i soccorsi tra le macerie del ponte. Il bilancio rimane ancora provvisorio ma gli ultimi dati diffusi dalla Prefettura parlano di 39 vittime, di cui cinque non ancora identificate. Tre bambini di 8, 12 e 13 anni sono morti.

Crolla il ponte Morandi sull'autostrada A10

 

 

Le ricerche dei corpi e di eventuali superstiti proseguiranno nelle prossime ore.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 28 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
29 giugno - 20:24
David Dallago ha chiesto di essere ascoltato dalla Pm e questo potrebbe avvenire già entro questa settimana. Nei giorni scorsi, intanto, sono [...]
Cronaca
29 giugno - 20:08
Provincia e Apss intervengono sulla questione dopo i danneggiamenti di questa notte in Piazza Dante: “Il soggetto era già conosciuto e Apss era [...]
Cronaca
29 giugno - 20:24
La protesta si è svolta oggi (29 giugno) sotto il palazzo della Regione. A prendere parte diverse associazioni: "Simili episodi non devono mai [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato