Contenuto sponsorizzato

Tragedia sulle Tre Cime di Lavaredo. Si ritrovano 20 metri sopra la via, cercano di calarsi ma la roccia cede

Tre amici stavano affrontando la via normale sulla Grande delle Tre Cime quando hanno perso l'orientamento. Accortisi dello sbaglio hanno provato a scendere ma l'appiglio si è staccato e un uomo è precipitato per oltre 100 metri nel vuoto

Pubblicato il - 18 giugno 2018 - 12:45

BELLUNO. Massima attenzione perché è facile perdere l'orientamento e ritrovarsi fuori dalla via. E' questa una delle raccomandazioni che si ricevono sempre prima di avventurarsi  per la "via normale" sulla Grande delle Tre Cime di Lavaredo. Una salita che richiede una certa pratica alpinistica, ma che non presenta grosse difficoltà tecniche se non proprio quella di riuscire a restare nel percorso giusto. La via si sviluppa sulla parete sud lungo un percorso tortuoso che segue cenge, paretine e camini sfruttando i punti più deboli della parete.

 

Nel tempo sono stati allestiti molti "ometti" e ci sono diversi segnali di vernice ma trovare la giusta via di salita non è sempre facile soprattutto in caso di nuvole basse e scarsa vivibilità. Ebbene questa mattina tre amici, due uomini e una donna, stavano proprio affrontando la bellissima via che si inoltra in quelle che sono considerate le più belle montagne delle Dolomiti quando, all'improvviso, si sono trovati una ventina di metri sopra il percorso corretto.

 

Hanno quindi deciso di calarsi assicurandosi ad un appiglio ma, non appena il primo di loro ha iniziato a calarsi, la roccia si è staccata e l'uomo è precipitato per oltre cento metri nel vuoto. La tragedia si è compiuta a quota 2.800 metri sulla Grande delle Tre Cime

 

Immediatamente sono stati chiamati i soccorsi e sul posto si è recato l'elicottero del Suem che ha prima imbarcato i due compagni che si erano fermati in una nicchia in evidente stato di shock e poi ha proceduto al recupero del corpo senza vita dello scalatore, un 46enne di nazionalità tedesca, e lo ha trasportato a valle, dove era presente anche il personale della Scuola alpina della Guardia di Finanza.

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 marzo - 11:24

Preoccupa la variante sudafricana che è stata trovata in 15 comuni che per un'altra settimana avranno misure restrittive maggiori. Nelle ultime 24 ore sono aumentati di otto i pazienti ricoverati nei reparti ordinari degli ospedali 

07 marzo - 12:13

E' successo questa mattina e a fare la macabra scoperta è stato un pescatore che ha immediatamente avvisato le forze dell'ordine. Si sta ora cercando di identificare la donna per poi capire cosa possa essere successo, nessuna strada è stata esclusa 

06 marzo - 21:32
"Siamo esasperati" è lo sfogo di un'insegnante del liceo Maffei di Riva del Garda, che in nome di un gruppo di colleghi ha voluto esprimere lo stato di profonda frustrazione in cui si trovano i docenti trentini di fronte alla campagna vaccinale con AstraZeneca. "E' una lotteria, la disorganizzazione della Pat la stiamo vivendo sulla nostra pelle"
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato