Contenuto sponsorizzato

Un forno comunitario in mezzo al parco, raccolti i finanziamenti. ''A breve la costruzione''

L'idea è venuta a tre giovani di Calavino e lo scopo è quello di reintrodurre uno strumento che un tempo era condiviso, che oltre a cuocere il pane fungeva da luogo d'incontro, riunendo nelle piazze in cui era presente molte persone. Per questo il forno è di comunità

Di Gianmarco Fontana - Istituto Ivo de Carneri - 06 febbraio 2018 - 13:25

CALAVINO. L'obbiettivo che si erano prefissati soltanto due mesi fa è stato raggiunto: 4 mila euro raccolti dai volontari per un progetto ambizioso, e la soddisfazione di aver addirittura superato la cifra ipotizzata grazie alle sottoscrizioni di molti cittadini avvenuta durante il carnevale.

 

I soldi raccolti servono per realizzare un progetto immaginato da tre giovani intraprendenti che hanno deciso di attivarsi per realizzare, all'interno del parco Nadac un forno comunitario. Proprio così, un vero e proprio forno che tutti possono utilizzare.

 

Lo scopo è quello di reintrodurre uno strumento che un tempo era condiviso, che oltre a cuocere il pane fungeva da luogo d'incontro, riunendo nelle piazze in cui era presente molte persone. Per questo il forno è di comunità.

 

Il forno, nelle intenzioni degli organizzatori, verrà utilizzato per riunire le famiglie e le associazioni che hanno voglia di magiare sano e stare in compagnia, ma verrà messo a disposizione anche per corsi di panificazione. Sarà promosso in occasione di manifestazioni, eventi o altri avvenimenti, gestito dai volontari della Pro Loco, ma a libera disposizione del cittadino.

 

“Raggiunto l’obbiettivo della raccolta fondi - spiega Enrico Faes, presidente della Pro Loco - la Fondazione Caritro ci riconoscerà un contributo ulteriore di altri 4 mila euro. Il forno sarà costruito un mese dopo aver ricevuto questo incentivo dalla Fondazione".

 

"Siamo soddisfatti è dir poco - aggiunge - poiché nel corso del tempo, insieme a noi si sono appoggiati l’associazione sportiva di Calavino, l’Eco Museo e l’associazione Giacomella, con cui faremo percorsi e laboratori innovativi per la comunità”. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 dicembre - 18:30

Il Trentino chiede date certe al Governo e ribadisce la sua volontà di aprire gli impianti, ovviamente ai turisti prima che ai residenti. Intanto però oggi si contano altri 8 morti e il totale della seconda ondata sale a 257 mentre le persone in terapia intensiva restano 44 

01 dicembre - 19:16

Da oggi tutti i pazienti oncologici che hanno la necessità di sottoporsi alle sedute di chemioterapia, ma anche di ricevere supporto psicologico, devono recarsi al Santa Chiara. "Il tema sanità è sempre stato cavalcato delle varie forze politiche di governo e quando nel 2018 sentivo parlare di cambiamento mi chiedevo a che cosa si alludesse. Ora l’ho capito: cambiamento per la Giunta significa togliere servizi, significa risparmiare, significa tagliare, significa sanità Trento-centrica"

01 dicembre - 19:49

Sono 450 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 44 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 156 positivi a fronte dell'analisi di 2.026 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,7%

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato