Contenuto sponsorizzato

Val di Fassa isolata, preoccupano Avisio e San Pellegrino, evacuate alcune zone. In Val di Fiemme l'acqua invade Ziano

A causa della situazione di emergenza ha ceduto il ponte della Cascata. Situazione difficile nelle Valli di Fiemme e Fassa

Di L.A. - 29 October 2018 - 22:13

TRENTO. Preoccupa il livello dell'acqua dei torrenti Avisio e San Pellegrino. I corsi d'acqua si sono alzati in maniera critica e per questo il Comune di Moena ha disposto l'evacuazione delle zone interessante. L'amministrazione sconsiglia inoltre di rimanere negli interrati e cantine. 

A questo si aggiungono i continui boati di alberi che cadono sotto i colpi delle raffiche di vento in paese e lungo le arterie. La Val di Fassa è praticamente isolata tra smottamenti e piante in strada, sono particolarmente critiche le situazioni di passo Sella e Pordoi.

Risultano problemi alla viabilità verso la valle di Fiemme (accessibile dalla Valfloriana), tanti gli allagamenti e si segnala il crollo del ponte della Cascata.

Difficile la situazione a Ziano, le strade si sono trasformate in fiumi ed è in corso un incendio boschivo per il cedimento di un traliccio.

 

 

Sono costanti in tutto il Trentino i monitoraggi ai corsi d'acqua, mentre la macchina dei soccorsi è sempre operativa a pieno regime.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 January - 16:08

Secondo una bozza del monitoraggio dell'Iss "Umbria e la Provincia Autonoma di Bolzano sono state classificate a rischio 'Alto' per la terza settimana consecutiva; "questo prevede specifiche misure da adottare a livello provinciale e regionale"

22 January - 13:14

"L’approvazione da parte del Cts del protocollo di funzionamento degli impianti di risalita, e la validazione dello stesso da parte della Conferenza delle Regioni”, spiega Marco Pappalardo, direttore marketing del carosello sciistico più grande al mondo "rappresentano un passo importantissimo che consente finalmente di dare certezze e di intravedere la luce in fondo al tunnel"

22 January - 11:05

L'Apss conferma l'errore: nell'ospedale di Rovereto sono state somministrate 12 dosi di soluzione fisiologica al posto dei vaccini. A dare la notizia eravamo stati noi de ildolomiti.it, senza ricevere alcuna risposta da parte delle autorità sanitarie. "Gli operatori sono stati informati. Non c'è nessun rischio per i soggetti coinvolti"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato