Contenuto sponsorizzato

Valanga in Val Taviela travolge uno sciatore, salvato dal soccorso alpino

A dare l'allarme un altro sciatore che è riuscito a non rimanere bloccato dal distacco nevoso avvenuto a monte dei due che si trovavano a quota 2.300 metri

Pubblicato il - 15 febbraio 2018 - 13:06

PEIO. E' stato salvato grazie all'intervento del soccorso alpino. Uno sciatore è stato recuperato dopo che era stato travolto da una valanga in Val Taviela sopra Pejo. L'allarme è scattato intorno alle 11 e subito è stato mobilitata la stazione di soccorso alpino di Peio.

 

A chiedere aiuto un secondo sciatore che era riuscito a non rimanere bloccato dalla neve staccatasi più a monte che invece ha travolto l'amico. I due si trovavano a quota 2.300 metri, circa. La zona, come il resto dell'area, era contrassegnata con un rischio valanghe moderato.

 

Meteotrentino specifica infatti, nel suo bollettino odierno, che "distacchi spontanei significativi sono poco probabili e per eventuali distacchi provocati è necessario un forte sovraccarico. Tuttavia oltre i 2200-2400 m di quota sono presenti numerosi lastroni di neve ventata non ancora ben consolidati, che talvolta poggiano su un manto preesistente con strati interni deboli ancora favorevoli alla propagazione delle fratture; in particolare in zone sottovento, a ridosso delle creste, nelle conche e nei canaloni o in prossimità di bruschi cambi di pendenza. In queste localizzazioni, specie se molto ripide e all'ombra, il distacco delle valanghe è possibile anche con debole sovraccarico".

 

Fortunatamente l'uomo, un 30enne di Peio, è stato recuperato dal soccorso alpino che è giunto sul posto in tempi rapidissimi. L'uomo ha riportato vari traumi ed è stato portato al Santa Chiara d'urgenza.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 ottobre - 20:24

Recentemente la Pat ha modificato i criteri dell'isolamento della classe: 2 alunni per il primo ciclo dell'infanzia, 1 studente negli istituti superiori. I pediatri: "Sono decisioni politiche. I minorenni sono spesso asintomatici e pauci-sintomatici e questo è rassicurante dal punto di vista del decorso della malattia, ma comunque c'è un fattore di rischio legato alla contagiosità che poi può arrivare in famiglia"

27 ottobre - 20:09

Tra i nuovi contagiati, 146 persone presentano sintomi, 3 casi sono ricondotti alla fascia d'età 0-5 anni, 15 positivi invece tra 6-15 anni, mentre 30 infezioni riguardano gli over 70 anni. Ci sono inoltre 33 nuovi casi tra bambini e ragazzi in età scolare

27 ottobre - 20:00

Il presidente Conte ha fatto il punto sul suo dpcm e sul nuovo decreto che accompagna le misure restrittive con molte risorse economiche di sostegno per chi è costretto a ridurre o chiudere la propria attività. Gualtieri: ''Abbiamo scelto le modalità più rapide di ristoro. Il contributo a fondo perduto sarà erogato automaticamente alle oltre 300.000 aziende che lo avevano avuto in precedenza e quindi contiamo per metà di novembre di aver fatto tutti i bonifici''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato