Contenuto sponsorizzato

Vendeva capi firmati contraffatti, denunciato. Le Fiamme Gialle: ''Rischia anche chi compera''

Fermato un senegalese di 24 anni, aveva con sé un borsone nero al cui interno sono stati trovati tre abiti di marca contraffatti. Durante la perquisizione personale è saltata fuori anche una banconota falsa da 50 euro

Pubblicato il - 26 marzo 2018 - 09:00

MEZZOLOMBARDO. Cercava di vendere articoli di abbigliamento sulla strada, mettendo in mostra la mercanzia ai passanti. Ma il senegalese di 24 anni, quando ha visto avvicinarsi l'automobile della Guardia di Finanza ha fatto fagotto dei vestiti e se l'è data a gambe.

 

Fermato immediatamente, i militari delle Fiamme Gialle del Gruppo di Trento lo hanno identificato. Aveva con sé un borsone nero al cui interno sono stati trovati tre abiti di marca contraffatti. Durante la perquisizione personale è saltata fuori anche una banconota falsa da 50 euro.

È stata eseguita anche una accurata perquisizione nel domicilio dichiarato dal giovane senegalese, che però ha dato esito negativo.  La merce e la banconota sono state sequestrate e il senegalese è stato denunciato a piede libero per detenzione di merce contraffatta, ricettazione e detenzione di banconote contraffatte.

"Sequestri di modesta entità sono comunque importanti per le investigazioni - si apprende delle Fiamme Gialle - perché permettono di raccogliere informazioni utili per risalire alla filiera di distribuzione e produzione, sovente gestita da organizzazioni criminali".

Va comunque ricordato che il commercio di prodotti contraffatti non è un problema solo per chi vende, ma anche per chi compra. La multa, in caso di controlli, non arriva solo per i venditori non autorizzati, ma anche per chi acquista da ambulanti abusivi, con una sanzione amministrativa prevista dalle leggi in materia che può arrivare fino a 7.000 euro.
 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 settembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 settembre - 19:10

A lanciarlo il segretario del Partito Autonomista: "Assieme possiamo fare anche massa critica per portare avanti un certo tipo di istanze".  L'appello è rivolto alle forze di centro e autonomiste. Il segretario: "Assistiamo ad un crescendo di malessere tra i moderati nei confronti dei partiti nazionali''

23 settembre - 19:09

Il 19 settembre 2019 il Parlamento approva una mozione che mette sullo stesso piano in nome della memoria condivisa il nazionalsocialismo e il comunismo. Ma la misura, volta a compiacere i governi dell'Est Europa, non comprende la complessità della Storia

23 settembre - 16:12

L’esplosione si è verificata questa mattina in un supermercato a St.Jodok, sul versante austriaco del Brennero. Secondo la prima ricostruzione la causa dell’incidente sarebbe da ricondurre a degli operai che hanno inavvertitamente bucato un tubo del gas provocando la deflagrazione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato