Contenuto sponsorizzato

Yassine e Yasmine, tante segnalazioni da Vipiteno a Belluno. Il padre è ricercato per la sottrazione dei minori

Proseguono le ricerche in tutto il Paese. Le Forze dell'ordine sono al lavoro per trovare Jamel Methenni e le sue figlie. Domenica era stato localizzato a Verona

Pubblicato il - 26 April 2018 - 20:02

BOLZANO. Le ricerche stanno proseguendo senza sosta per riuscire a trovare Yassine e Yasmine, i due bambini che il padre, il trentatreenne tunisino Jamel Methenni, avrebbe portato via da Bolzano domenica a bordo di un furgone.

 

Le fotografie del bambino e della bambina, assieme a quelle del padre, sono state diramate a tutte le forze dell'ordine che stanno lavorando per riuscire il primo possibile a rintracciare l'uomo. La preoccupazione, intanto continua ad aumentare. Uno dei timori è che l'uomo voglia uscire dall'Italia pur non avendo i documenti dei figli.

 

Ad occuparsi del caso è anche la trasmissione “Chi l'ha visto” che parla di una segnalazione della piccola Yasmine in bicicletta con il padre a Vipiteno lunedì 23 aprile. Altre persone hanno invece affermato di aver visto i bambini nella zona di Belluno. Al momento, però, non vi è alcuna conferma. Le segnalazioni che stanno arrivando ai carabinieri sono molte e tutte vengono prese in considerazione e verificate.

 

Dalle informazioni che al momento si hanno, l'uomo sarebbe in viaggio con un furgone Ducato. Non avrebbe, però, i documenti dei bambini e questo renderebbe difficile l'espatrio. Domenica il cellulare dell'uomo era stato localizzato per l'ultima volta nella zona di Verona, per poi essere spento. Una posizione poi confermata anche da una testimonianza raccolta dai carabinieri e considerata attendibile.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 February - 18:14

Il dirigente dell'Azienda Sanitaria Pier Paolo Benetollo ha spiegato che ad oggi "Il numero di varianti che stiamo trovando è limitato''. Sono in totale quattro le mutazioni inglesi registrate fino ad oggi in Trentino 

26 February - 18:02

Adesso si parte con la fase successiva. Il virologo del Cibio, Massimo Pizzato: "La prossima settimana prevediamo di proseguire con lo studio. Un migliaio di analisi in parallelo ai tamponi molecolari per verificare la sensibilità dei test salivari. Poi si parte a regime, questo step dovrebbe iniziare a metà marzo"

 
26 February - 17:55

Confermata la permanenza del Trentino in zona arancione. Con un indice Rt dell'1.07 (ma con rischio moderato e alta probabilità di progressione), la provincia continuerà a essere interessata da misure come il divieto di lasciare il proprio Comune e la chiusura al pubblico di bar e ristoranti

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato