Contenuto sponsorizzato

'Alpini assassini', le Penne nere rispondono: "Sì, lo siamo di ignoranza, arroganza, e di egoismo''

Dopo la scritta comparsa nella serata di giovedì in occasione di un corteo anarchico contro gli alpini  la risposta di questi ultimi non si è fatta attendere

Pubblicato il - 07 dicembre 2019 - 15:25

TRENTO. “Alpini Assassini”? Di indifferenza, ignoranza, arroganza, apatia e di egoismo. Questa la risposta di alcuni alpini alla scritta fatta nella notte di giovedì sul muro della sede Ana di Trento in vicolo Benassuti. Un imbrattamento, fatto durante un corteo anarchico, che se da un lato ha fatto giustamente arrabbiare molti dall'altro ha trovato la risposta degli alpini.

 

A riportarla nella pagina Facebook degli Alpini di Trento è stato il vicepresidente Renzo Merler.

 

Da sempre gli alpini sono “Assassini di indifferenza” perché dediti alla solidarietà, all'aiutare gli ultimi, i più sfortunati. Lo fanno in due maniere: in silenzio, nelle proprie comunità, con attenzione. E lo fanno con i grandi progetti, per i quali serve un po' più di pubblicità per ricevere il sostegno di tante persone che amano l'operato degli Alpini.

 

Assassini di ignoranza” visto che con il proprio Centro Studi gli Alpini si dedicano allo studio, del passato, della nostra storia, dei nostri sbagli ma anche del presente. “E soprattutto – viene spiegato - si pongono delle domande per il nostro futuro, per lasciare un mondo migliore ai nostri figli e ai figli dei nostri figli”.

 

Le penne nere si definiscono “Assassini di arroganza” perché da sempre alle provocazioni preferiscono rispondere con la solidarietà, con il fare sano e costruttivo, con l'attenzione verso le proprie comunità. Saranno proprio gli alpini, in modo volontario, che ripuliranno il muro imbrattato da altri.

 

Si definiscono poi “assassini di apatia” con le molteplici attività portate avanti, dallo sport ai gruppi giovani, dalle cerimonie alle escursioni, ai momenti conviviali ed infine “assassini di egoismo” perché, spiegano, di solito chi milita negli alpini si dona al prossimo, perché chi è iscritto negli alpini è sempre pronto ad intervenire in caso di calamità naturali, perché gli Alpini condividono con amici e conoscenti.

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 gennaio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 gennaio - 05:01

Ecco raccontata in immagini (utilizzando alcuni dei post dell'onorevole Cattoi) gli ultimi dieci giorni dei nostri parlamentari tra pollici alzati, selfie e un Sutto che, ormai convinto di essere diventato un emiliano romagnolo, scrive: ''Questa domenica in Emilia-Romagna mettiamo la croce anche sul rettangolo col nome di Lucia Borgonzoni''. Cia: ''Auspicavo che il nome del candidato sindaco fosse fatto senza attendere le elezioni ritenendo che tale scelta spettasse ad una valutazione puramente territoriale''

25 gennaio - 19:21

Bisesti conferma l'impegno della Giunta per trovare una soluzione al problema della carenza degli insegnati di sostegno, ma le consigliere Coppola e Ferrari vanno all'attacco: “In 6 mesi solo risposte vaghe e inadeguate, mentre il progetto per la formazione dei docenti con Unitn sembra ancora in alto mare”

25 gennaio - 20:22

Trento abbraccia il presidente della Repubblica, oltre 20mila persone collegate per ascoltare l’intervento del capo dello stato: “Il carisma dell’unità si traduce in fraternità verso tutti, senza pregiudizi né barriere, fraternità come valore universale”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato