Contenuto sponsorizzato

Chico Forti, la sua vicenda approda sulla Cbs, uno dei colossi televisivi degli Usa

L’imprenditore trentino è in carcere ormai da venti anni in Florida per omicidio. A Trento lo staff della trasmissione "48 Hours", un'attenzione mediatica a questi livelli porta nuove speranze

Pubblicato il - 16 febbraio 2019 - 17:19

TRENTO. Il caso di Chico Forti sarà al centro di una puntata di “48 Hours”, una delle trasmissioni più importanti in America del colosso televisivo Cbs. Non era mai successo sino ad oggi che ci fosse un'attenzione mediatica a questi livelli per il caso di Chico e questo porta nuove speranze.

 

L’imprenditore trentino è in carcere ormai da venti anni in Florida per omicidio. Una accusa e una condanna all’ergastolo contro la quale si battono la famiglia di Chico, con in prima fila lo zio Gianni Forti, e tanti tra amici, conoscenti o semplici persone riuniti in varie associazioni per cercare di contrastare la palese ingiustizia.

 

Ora la trasmissione sulla Cbs offrirà finalmente la possibilità che la vicenda assuma le valenze internazionali. La conduttrice della trasmissione “48 Hours”, Erin Moriarty, con i due produttori Paul La Rosa e Murray Weiss, è stata di recente in Florida e ha incontrato Chico nel carcere vicino a Miami. Lo staff della trasmissione, affiancato dalla corrispondente Cbs in Italia Sabina Castelfranco, è giunto fino a Trento dove ha incontrato la mamma di Chico e lavorato per tre intense giornate ricche di appuntamenti.

 

È stata fatta una lunga intervista allo zio Gianni Forti, a cui è toccato il compito di inquadrare la lunga spiacevole intricata vicenda giudiziaria. A Trento sono stati sentiti anche gli amici di Chico, impegnati nel gruppo “Una Chance per Chico”: Lorenzo Moggio (che ne è presidente) con Luisa Mancastroppa e Vittorio Castelli.

 

Diverse ore durante le quale, attraverso amici e parenti Erin Moriarty ha cercato di raccogliere tutti gli elementi per far capire chi era Chico, come viveva a Trento, quali erano i suoi rapporti con il gruppo di amici. Due operatori hanno lavorato per creare una scenografia degna della top trasmissione Cbs: Jonathan Partridge con Massimo Mariani e il fonico Casseriani. E mentre la troupe Usa ha raggiunto Monaco di Baviera per far rientro a New York, Sabina Castelfranco, corrispondente Cbs in Italia ha effettuato altre riprese nei luoghi trentini frequentati in gioventù da Chico Forti oltre ad incontro con il suo storico amico, Claudio Ioriatti.

 

A fianco della visita in carcere in Florida le due giornaliste Erin Moriarty e Sabina Castelfranco hanno incontrato a Roma anche l’amico Francesco Guidetti, compagno di Chico in numerose regate veliche e testimone al processo. Oltre a lui anche la giornalista del Tg2 Manuela Moreno, già corrispondete dagli Usa e autrice di numerosi servizi Tv sulla vicenda Chicco. E quindi il politico Mauro Ottobre, che nella precedente legislatura aveva presentato a Montecitorio una mozione, sottoscritta e approvata da tutti i gruppi parlamentari, che impegnava il Governo ad occuparsi della vicenda Forti. La messa in onda della trasmissione è prevista prima dell’estate.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 23 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Ricerca e università
17 gennaio - 05:01
Le difficoltà riscontrate dagli utenti nella comunicazione dell’avvenuta vaccinazione anti-Covid tra diversi territori vanno inquadrate in una [...]
Cronaca
17 gennaio - 07:36
E' successo durante i controlli delle forze dell'ordine per il rispetto delle normative anti-Covid19.  E' stato verificato che il [...]
Cronaca
17 gennaio - 07:54
L'allarme è rientrato nelle scorse ore, i due bambini hanno riabbracciato i propri genitori. L'allarme era stato lanciato nel pomeriggio di ieri [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato