Contenuto sponsorizzato

Comuni ciclabili 2019, la città di Trento premiata per le politiche sulla mobilità

Trento è riuscita ad ottenere un punteggio migliore dello scorso anno grazie all'attivazione delle nuove “zone 30”, tratti stradali a ridotta velocità veicolare (30 km/h)

Pubblicato il - 18 aprile 2019 - 18:39

TRENTO. La città di Trento si distingue ancora una volta per essere “amica della bicicletta” e per le politiche messe in campo per favorire la mobilità sostenibile.

 

Nel corso della seconda edizione dell'iniziativa ComuniCiclabili, il progetto lanciato nell'estate 2017 dalla Federazione Italiana Amici della Bicicletta che riconosce e valuta l'impegno delle tante amministrazioni attive in politiche bike-friendly e iniziative concrete per lo sviluppo di una mobilità in bicicletta, il Comune di Trento si è aggiudicato “4 smile”, uno in più dello scorso anno, per l'attivazione delle nuove “zone 30”, tratti stradali a ridotta velocità veicolare (30 km/h).

 

Con la consegna di 35 nuove bandiere gialle ad altrettanti comuni, è salito a 117 il numero delle località italiane che oggi possono mostrare la bandiera gialla con il relativo grado della ciclabilità ( il punteggio da 1 a 5 bike-smile apposto sulla bandiera e attribuito sulla base di diversi parametri di valutazione, che vanno ben al di là del semplice conteggio delle piste ciclabili).

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 18:52

Gli affari non girano nemmeno con le promozioni messe in campo con il "Black Friday" e tanti negozianti trentini si trovano in difficoltà. "Le persone hanno paura, non sono serene nel fare gli acquisti e questo sta avendo delle conseguenze disastrose su tutto il tessuto economico" ci dicono 

27 novembre - 19:40

Anche oggi, come quasi sempre negli ultimi giorni, si è verificato il sorpasso dei guariti rispetto ai nuovi contagiati trovati 

27 novembre - 18:46

Il presidente ha spiegato che, non domani, ma sabato 5 dicembre potrebbero tornare aperti i negozi e i centri con metratura superiore ai 240 metri quadri e sulle seconde case: ''A Natale dovrebbe essere tutta Italia zona gialla e quindi se la legge resta questa si potrà circolare tra le regioni''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato