Contenuto sponsorizzato

Europee, la Lega sbanca in Trentino: lo scrutinio si chiude con il Carroccio al 37,74%

Al partito di Salvini 95.187 preferenze, il Pd secondo con il 25,21% e 63.580 voti. Il M5S perde una posizione e 6,7 punti percentuali rispetto alla tornata elettorale del 2014, più 28,7 punti per la Lega

Pubblicato il - 27 maggio 2019 - 09:46

TRENTO. Lo scrutinio per le europee delle 529 sezioni della provincia di Trento, per quanto riguarda i partiti, si è chiuso. La Lega fa saltare il banco e conquista il 37.74% delle preferenze e 95.187 voti. Secondo posto per il Partito democratico che arriva al 25,21% con 63.580 preferenze.

 

Gli elettori in Trentino sono 453.699, dei quali hanno votato 260.103 persone (57,33%). I voti validi complessivi sono stati 252.220, le schede nulle 4.849, quelle bianche 3.015. Le schede contestate sono invece 19.

 

Come detto, dunque, lo scrutinio si è chiuso con la Lega in testa, seguita dal Pd e, al terzo posto, dal Movimento cinque stelle che ha totalizzato 21.987 voti (8,72%).

 

La Svp è scesa al quarto posto con 16.436 preferenze (6,52%), seguita da Forza Italia (5,30% e 13.362 voti), Fratelli d'Italia (12.729 voti, 5,05%), Europa verde (10.413 voti, 4,13%) e da +Europa (7.812 voti, 3,10%).

 

Ancora, seguono la Sinistra (1,59%), il Partito animalista (0,56%) che fa meglio del Partito comunista (0,49%), i Popolari per l'Italia (0,45%), Casapound (0,36%), il Popolo della famiglia (0,36%). Il Partito pirata (0,26%) batte infine il Movimento politico pensiero azione e Forza nuova, pari allo 0,09%.

 

Un risultato, quello di queste europee 2014, che mostra un panorama radicalmente mutato rispetto a quello fotografato cinque anni fa dal voto 2014. All'epoca, infatti, i trentini avevano votato in maggioranza il Pd che aveva conquistato il 42,36% delle preferenze espresse e 93.038 voti, e che ora perde 17,15 punti percentuali.

 

Ne guadagna 28,76 la Lega che alle europee precedenti aveva ricevuto l'8,98% dei voti arrivando al quinto posto, preceduta da Pd, Movimento cinque stelle (che aveva preso il 15,46% dei voti e ora ne perde 6,74%), Svp (12,02% nel 2014 contro il 6,52% attuale) e Forza Italia (10,15% nel 2014, il 4,85 punti in più rispetto a ora).

 

Se ora Fratelli d'Italia fa meglio (guadagna 2,79 punti percentuali rispetto ai 2,26 del 2014) e supera Europa verde e +Europa, cinque anni fa invece si collocava sotto L'altra Europa (3,83% nel 2014), ma sopra i Verdi (1,56% nel 2014).

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
15 maggio - 13:06
Dalla  maestria del lavoro artigianale con la creazione e la decorazione di ceramiche con l'argilla bianca alla passione per il passato e alle [...]
Cronaca
15 maggio - 13:58
L'incidente era avvenuto il 20 aprile scorso e le sue condizioni si erano dimostrate fin da subito molto gravi. Purtroppo non si è più [...]
Cronaca
14 maggio - 19:51
Nel suo ultimo blog l'ex rettore dell'Università di Trento riporta una serie di considerazioni sulla scelta di allungare la distanza tra la prima [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato