Contenuto sponsorizzato

Europee, a Rovereto primeggia la Lega, il Pd secondo. Ribaltato il risultato del 2014

Il Carroccio conquista 5.686 voti, il 31,02% del totale, 21,74 punti in più rispetto al 2014. Per il Pd 5.454 voti (29,76%, otre 15 punti in meno). M5S terzo, perde una posizione. Affluenza al 60,95%

Pubblicato il - 27 maggio 2019 - 07:34

ROVERETO. A Rovereto vince la Lega. Il Carroccio si aggiudica il primo posto ai seggi elettorali della città della Quercia con il 31,02%, cioè 5.686 voti.

 

Su 30.696 elettori i votanti complessivi sono stati in città 18.708 (il 60,95%). In totale i voti sono stati 18.329. Durante lo scrutinio delle 32 sezioni (terminato attorno alle 4 del mattino) sono state contate 289 schede nulle, 90 schede bianche.

 

Come detto, il 31,02% dei voti va alla Lega, seguita a ruota dal Partito democratico che conquista il 29,76% delle preferenze dei roveretani (5.454 voti).

 

Terzo posto per il Movimento cinque stelle con il 10,30% dei voti (1.887), quarto per Europa verde (6,31% con 1.157 preferenze). Buon risultato anche per Fratelli d'Italia, che sul principale centro della Vallagarina ha guadagnato il 5,35% delle preferenze (980 voti).

 

Seguono poi Forza Italia (4,76%, 873 voti), +Europa-Italia in comune-Pde Italia (4,02%, 737 voti), Svp (3,58%, 657 voti), la Sinistra (2,06%, 377 voti), Partito comunista (0,67%, 122 voti), Partito animalista (0,50%, 91 voti), Popolo della famiglia-alternativa popolare (0,43%, 79 voti), Partito pirata (0,39%, 71 voti), Popolari per l'Italia (0,38%, 70 voti), Casapound Italia-Destre unite (0,30%, 55 voti), Forza nuova (0,10%, 19 voti) e infine Ppa-movimento politico pensiero azione (0,08%, 14 voti).

 

Un risultato, quello di queste europee 2019, che ribalta quello della tornata elettorale 2014, che aveva visto il primato del Partito democratico con il 44,93% dei voti e 7.512 preferenze in totale. Allora la Lega si era piazzata (con i Freiheitlichen  e Basta euro) al terzo posto (9,28% 1.552 voti) dopo il M5S, a cui erano andati 2.861 voti (il 17,11%).

 

All'epoca al quarto posto non era Europa verde, ma Forza Italia, con l'8,93% e 1.493 voti e la Svp era quinta (6,35%, 1.062 preferenze) con 2,77 punti percentuali di differenza tra le due tornate elettorali (la differenza per la Lega è invece di 21,74 punti percentuali in più, per il Pd 15,17 in meno e per il M5S 6,81 punti percentuali in meno rispetto al 2014).

 

Sempre nel 2014 a L'altra Europa erano andate 898 preferenze (5,37%), al Nuovo centro destra 441 (2,64%), a Fratelli d'Italia-Alleanza nazionale 428 (2,56%) e ai Verdi europei-green Italia 332 (1,99%). Seguivano infine Scelta europea, Italia dei valori e Io cambio-Maie.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 giugno 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 giugno - 18:05

Le Olimpiadi invernali 2026 prenotano il biglietto per atterrare in Italia, la candidatura Milano-Cortina si aggiudica l'organizzazione dei giochi a cinque cerchi. A brindare ci sono anche Trentino e Alto Adige

24 giugno - 06:01

Mentre si fanno cicli di incontri con diverse personalità per cercare ''idee diverse e nuove rispetto a quanto fatto fino ad oggi'' si dimentica che quel che è stato fatto ha portato ricerca e università in Trentino ad essere competitive su scala europea e a primeggiare a livello nazionale. E intanto ecco il bando per tre consiglieri di Trentino Digitale pubblicato copiato da uno di quelli della Fondazione Crosina Sartori (con tanto di riferimenti sanitari)

24 giugno - 12:05

La tragedia questa mattina attorno alle 10. Inutili i tentativi di rianimazione 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato