Contenuto sponsorizzato

Fiori divelti e cestini distrutti nella piazzetta del Conservatorio: vandali in azione in città

L'episodio non è il primo, e si è verificato nonostante le telecamere presenti in zona nella notte tra sabato e domenica

Una foto della piazza
Pubblicato il - 10 giugno 2019 - 09:49

TRENTO. Non è di certo la prima volta che accade, anzi, la zona è già finita al centro delle cronache per il medesimo motivo. Parliamo della piazzetta davanti al Conservatorio, i cui arredi sono stati oggetto nella notte tra sabato e domenica di vandalismi.

 

La piazza è quella dalla quale si diramano via Marchetti, via Ferruccio Francesco, vicolo e via Santa Maria Maddalena. A essere presi di mira dai vandali sono stati cestini e fioriere. Piante divelte dal terreno e scaraventate a terra, cestini imbrattatidistrutti e spostati in mezzo alla piazza, cartelli sradicati dalla loro postazione: questo lo scenario che i residenti hanno trovato davanti ai loro occhi domenica mattina.

 

Come si diceva, la zona è già finita sulle pagine dei giornali in passato per episodi analoghi. Sollecitata dai residenti, in febbraio dal Comune (dopo l'approvazione di una mozione delle minoranze in consiglio) era stata emanata un'ordinanza anti-degrado che vietava il consumo di alcol in strada.

 

In zona sono inoltre presenti delle telecamere per la sorveglianza. Delle manovre che però non sono bastate a scoraggiare i vandalismi della scorsa notte.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 maggio - 06:01

Per ogni settore, per ogni assessorato, per ogni ambito, per ogni tema da affrontare la giunta leghista ha creato, crea e probabilmente creerà una specifica ''task force'' sempre annunciata con squilli di trombe e della quale, il più delle volte, poi non si ha più notizia. Ora potrebbe arrivare la task force che vigila le task force

27 maggio - 19:23

Asili nido aperti dall’8 giugno? Il comune di Trento e i sindacati avvertono: “Apertura solo con linee guida chiare e coinvolgendo genitori e insegnanti, no alle fughe in avanti”. L'assessora: “Al momento, disponendo solo di un documento provvisorio, non ci sono le condizioni per garantire la riapertura”

27 maggio - 20:52

In quanto presidi della montagna i rifugi avranno l’obbligo di apertura dal 20 giugno al 20 settembre. Quindi sarà dovere essere aperti, per garantire fruibilità al sistema turistico. Il vademecum informativo che permette di disciplinare l'accesso ai rifugi questa estate e che rappresenta la garanzia di sicurezza per escursionisti ed operatori

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato