Contenuto sponsorizzato

Fiori divelti e cestini distrutti nella piazzetta del Conservatorio: vandali in azione in città

L'episodio non è il primo, e si è verificato nonostante le telecamere presenti in zona nella notte tra sabato e domenica

Una foto della piazza
Pubblicato il - 10 giugno 2019 - 09:49

TRENTO. Non è di certo la prima volta che accade, anzi, la zona è già finita al centro delle cronache per il medesimo motivo. Parliamo della piazzetta davanti al Conservatorio, i cui arredi sono stati oggetto nella notte tra sabato e domenica di vandalismi.

 

La piazza è quella dalla quale si diramano via Marchetti, via Ferruccio Francesco, vicolo e via Santa Maria Maddalena. A essere presi di mira dai vandali sono stati cestini e fioriere. Piante divelte dal terreno e scaraventate a terra, cestini imbrattatidistrutti e spostati in mezzo alla piazza, cartelli sradicati dalla loro postazione: questo lo scenario che i residenti hanno trovato davanti ai loro occhi domenica mattina.

 

Come si diceva, la zona è già finita sulle pagine dei giornali in passato per episodi analoghi. Sollecitata dai residenti, in febbraio dal Comune (dopo l'approvazione di una mozione delle minoranze in consiglio) era stata emanata un'ordinanza anti-degrado che vietava il consumo di alcol in strada.

 

In zona sono inoltre presenti delle telecamere per la sorveglianza. Delle manovre che però non sono bastate a scoraggiare i vandalismi della scorsa notte.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 settembre - 05:01

Parole dure, quella della massima carica della Lega in provincia di Trento. Parole da fine stratega che bolla Caramaschi ''comunista'' e ricorda che il tempo dei ''doppi giochi è finito'' dimenticandosi del fatto che a Riva del Garda pur di avere qualche speranza di vittoria e per poter dire ''beh almeno lì ce l'abbiamo fatta'' la sua Lega sta facendo di tutto (leggasi accordi per cariche) per accaparrarsi Malfer e il Patt 

27 settembre - 20:21

La diffusione del virus Comune per Comune: a Rovereto 11 casi, 8 a Trento. La Provincia di Trento maglia nera fra i territori italiani per quanto riguarda l’incidenza. Ecco la mappa dei contagi sul territorio

27 settembre - 18:22

Davide Bassi, ex rettore dell'Università di Trento, di fronte alla crescita dei contagi in Regione nelle ultime settimane, si è interrogato sulle modalità di somministrazione dei tamponi. Farne tanti è infatti sempre una garanzia di una più efficace strategia di contenimento del virus? La risposta è scettica e fa riflettere sul modo con cui la Giunta Fugatti ha comunicato in questi mesi di emergenza. "Non serve farne tanti ma alle persone giuste"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato