Contenuto sponsorizzato

Furti in Trentino, arrivano più forze dell'ordine sul territorio. Il questore: ''Sono diminuiti del 20% ma esiste insicurezza nella comunità a cui vogliamo rispondere''

Secondo i dati, i furti sono diminuiti di circa il 20% rispetto il 2018. Garramone: "E' un calo importante ma questo non è sufficiente a tranquillizzare la popolazione". Questa mattina il tavolo con le varie forze dell'ordine nel quale si è deciso un potenziamento congiunto di presenza sul territorio

Di G.Fin - 18 dicembre 2019 - 13:36

TRENTO. “Le forze dell'ordine ci sono e ci saranno ancora di più per rendere sicuro il territorio”. Questo il messaggio che il questore di Trento, Giuseppe Garramone ha lanciato questa mattina al termine della riunione operativa da lui stesso convocata per far fronte all'ondata di furti in appartamento nella provincia di Trento.

 

Una situazione che soprattutto nelle ultime settimane ha creato allarmismi in diverse comunità. Per questo il questore ha deciso di convocare il tavolo a cui hanno partecipato i rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, nonché quelli della Polizia Locale di Trento, Rovereto e Riva del Garda.

 

Se da un lato ci sono i dati e la statistica che mostrano un calo del 20% dei furti in appartamento dall'altro esiste però l'insicurezza e la paura in cui vivono alcune comunità colpite da questo fenomeno. “Il calo – ha spiegato Garramone – non è sufficiente ovviamente per tranquillizzare la popolazione nella quale si percepisce un certo disagio ed è per questo che abbiamo deciso di mettere in un campo un sistema di contrasto e di prevenzione ulteriore attraverso un intervento congiunto di polizia, carabinieri, finanza e anche polizia locale”.

 

Si è deciso di potenziare anche tutto quello che riguarda l'aspetto investigativo.  Saranno aumentati i servizi preventivi a mezzo di pattuglie in uniforme, nonché quelli di investigazione tramite gli uffici di tutte le Forze dell’Ordine, deputati alla repressione dei reati.

Nel corso del “tavolo tecnico” sono stati, inoltre, analizzate la modalità d’azione, le zone e gli orari degli eventi delittuosi e, in considerazione anche delle imminenti festività natalizie, stabilito un piano di intervento congiunto di tutte le Forze dell’Ordine, al fine di restituire la giusta serenità alla cittadinanza. 

 

Il messaggio che il questore vuole mandare alla popolazione è quello di una forte presenza delle forze dell'ordine che sarà ora ulteriormente potenziata.

 

Nell'arco delle 24 ore oltre ai mezzi dei carabinieri che operano su tutto il territorio ci sono poi le pattuglie della polizia ordinarie e quelle del nucleo anticrimine. C'è l'operatività della Guardia di Finanza e in supporto anche gli agenti della polizia locale. Non manca poi il personale in borghese appiedato soprattutto per il controllo nel centro storico in occasione del mercatino di Natale. “Accanto a questo dispositivo – ha concluso Garramone – sarà aggiunto un ulteriore sforzo per restituire alla comunità la serenità e dando una risposta ai bisogni dei cittadini”.

 

 

 

 

 
 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 gennaio - 10:39

Dopo ore di attesa, con trattative serrate tra le autorità sanitarie di Roma e di Milano sulla colorazione della Lombardia, sono state grosso modo confermate le classificazioni della scorsa settimana. Trentino ancora giallo, Alto Adige rosso. A cambiare sono solo 2 regioni

23 gennaio - 05:01

Ispra suggerisce un deciso cambio di rotta nella gestione dei plantigradi fin qui messa in campo dal Trentino: “Essenziale e necessaria una migliore e più trasparente rendicontazione da parte della Pat di tutti gli episodi potenzialmente critici”. Per gli esperti la prevenzione è più efficace di dissuasioni e abbattimenti: “Spesso comportamenti potenzialmente pericolosi possono emergere negli orsi come conseguenza di comportamenti umani non adeguati”

23 gennaio - 09:27

Si attendono i rilievi scientifici dei Ris. Oggi diverse squadre dei vigili del fuoco, assieme alle forze dell'ordine, con la strumentazione di ecoscandaglio verificheranno in profondità la presenza di eventuali cadaveri

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato