Contenuto sponsorizzato

I carabinieri gli chiedono le generalità, lui rifiuta di identificarsi: 26enne agli arresti domiciliari

I militari hanno inoltre arrestato un 34enne: avrebbe più volte violato la misura cautelare a cui era sottoposto

Pubblicato il - 06 giugno 2019 - 16:38

TRENTO. I carabinieri erano impegnati nell'esecuzione di alcuni provvedimenti di carcerazione (che erano in attesa di essere eseguiti per irreperibilità degli interessati) emessi dall'ufficio del giudice per le indagini preliminari del tribunale di Trento. Nel corso della loro attività avrebbero trovato un 26enne trentino che si sarebbe rifiutato di dare indicazioni sulla sua identità: l'uomo è finito agli arresti domiciliari

 

L'accusa per lui è di resistenza a pubblico ufficiale: tutto sarebbe successo nella notte della scorsa domenica 2 giugno. L'uomo si sarebbe rifiutato di identificarsi con i militari.

 

E sempre i carabinieri del nulceo operativo e radiomobile negli scorsi giorni hanno arrestato un 26enne albanese e un 42enne trentino. Il primo era destinatario di una misura cautelare in carcere in relazione all'accusa di maltrattamenti in famiglia che si sarebbero verificati tra il 2017 e il 2019. Il secondo uomo, invece, sarebbe stato condannato a 4 anni di reclusione in relazione a reati contro la persona che avrebbe commesso nel 2013. Entrambi sono stati accompagnati in carcere a Spini.

 

E i carabinieri della stazione di Madruzzo hanno arrestato un 34enne trentino: l'uomo avrebbe ripetutamente violato la misura cautelare a cui era sottoposto. Anch'egli è finito in carcere a Trento.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 settembre - 16:18
Affluenza in linea con le precedenti amministrative del 2015. In base ai dati della Regione, l'affluenza alle 15 di oggi si attesta al 64,05% dei 442.100 aventi diritto in provincia
21 settembre - 16:03

 Per la Rai e i suoi exit poll il Sì dovrebbe stare tra il 62% e il 66% al momento a 5.000 sezioni scrutinate su 61.622 la forbice sembra ancora più ampia: 70% per il Sì e 30% per il No

21 settembre - 15:57

I prima exit poll sono stati elaborati dal consorzio Opinio Italia-Rai, in Veneto il candidato del centrodestra Luca Zaia è nettamente in testa con il 72-76%. Partita aperta tra Giani e Ceccardi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato