Contenuto sponsorizzato

La guardia di finanza fa i conti: 1.3 tonnellate gli stupefacenti sequestrati. Ma il consumo tra i più giovani aumenta, già a 13 anni

Il presidente di Giunta Fugatti ha visitato la guardia di finanza trentina per complimentarsi riguardo al lavoro di contrasto al traffico e allo spaccio di droga. Per l'occasione, le Fiamme Gialle hanno dato qualche numero: dal 2018 alle 2019 il sequestro di eroina è aumentato del 52% mentre del 67% quello di cocaina. 441 i soggetti denunciati, 131 gli arrestati

Di Davide Leveghi - 15 ottobre 2019 - 19:58

TRENTO. Tempo di bilanci per la guardia di finanza trentina, oggi visitata dal presidente di Giunta Maurizio Fugatti. Giunto a complimentarsi per il lavoro svolto sul campo nell'azione di prevenzione e repressione del fenomeno dello spaccio e del traffico di stupefacenti, il governatore ha assistito a una esercitazione dell'unità cinofila in compagnia del comandante regionale generale Ivano Maccani, del comandante provinciale colonnello Mario Palumbo, del commissario del governo Sandro Lombardi e di una classe di studenti della scuola secondaria di primo grado Alessandro Manzoni dell'Istituto comprensivo Trento 6.

 

In occasione dell'incontro, la guardia di finanza di Trento ha comunicato gli importanti risultati ottenuti negli ultimi due anni, a partire dall'operazione Carthago, con cui si è sgominato un traffico internazionale di droga. 73 i narcotrafficanti denunciati e oltre 1 tonnellata di hashish e 2 chilogrammi di cocaina sequestrati per un valore di oltre 70 milioni di euro (qui l'articolo).

 

Complessivamente, dal 2018 ad oggi la guardia di finanza del Trentino-Alto Adige ha condotto 518 interventi repressivi, denunciando all'autorità giudiziaria 441 soggetti, 131 dei quali arrestati, segnalando all'autorità prefettizia 301 assuntori e sequestrando circa 1.3 tonnellate di stupefacenti.

 

Le sole unità cinofile della compagnia di Trento hanno contribuito al sequestro di oltre 26 chili di sostanze stupefacenti e 36 chili di sostanza da taglio. Il generale Maccani, a riguardo, ha espresso soddisfazione alla luce dei dati emersi in questi mesi del 2019: “Nel 2019, in circa 10 mesi, operando un raffronto con l'intero 2018, si registra, nella sola provincia di Trento, un incremento dei sequestri, pari al 52% per quanto riguarda l'eroina e del 67% per la cocaina”.

 

“A livello regionale – ha continuato – nel 2019 assistiamo, inoltre, ad una significativa crescita dei giovani segnalati quali assuntori e/o detentori di modiche quantità. Secondo i dati rilevabili dalle operazioni di servizio condotte in regione dalla guardia di finanza, si tratta, per lo più, di soggetti di sesso maschile, compresi nella fascia di età tra i 15 e i 19 anni. Purtroppo – ha concluso – la droga colpisce sempre più i giovani. L'abbassamento progressivo dell'età dei consumatori, scesa pericolosamente sino a 13 anni, è un dato di fatto”.

 

Non è un caso, dunque, se all'incontro tra il presidente Fugatti e i vertici regionali della guardia di finanza sono stati invitati anche degli studenti, in rappresentanza della popolazione scolastica, e a testimonianza del lavoro di educazione alla legalità necessario per la diffusione e la promozione di buone pratiche tra i più giovani.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 novembre - 09:04

E' successo questa mattina, non ci sono stati feriti ma le persone che si trovavano all'interno sono state soccorse dai vigili del fuoco. La linea è stata chiusa per consentire l'intervento dei tecnici 

18 novembre - 11:19

Canne fumarie coperte da neve, il rischio è che questa situazione crei un cattivo tiraggio del camino che impedisce la dispersione dei fumi di combustione in atmosfera, favorendo la concentrazione del pericoloso monossido di carbonio (CO) all'interno dell'abitazione

18 novembre - 09:30

L'incidente è avvenuto ieri sera poco dopo le 23 e sul posto si sono portati i vigili del fuoco, i carabinieri e i soccorsi sanitari. I tre giovani sono stati trasportati in codice giallo all'ospedale di Arco 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato