Contenuto sponsorizzato

Laghi sicuri, 40 mila euro a Riva e Arco. Mosaner: ''Maggiori controlli contro il commercio abusivo e la microcriminalità''

I 20 mila euro dati a ciascuno dei due comuni rientrano nel progetto ''Laghi sicuri'' lanciato dal Viminale. Per il sindaco di Riva: "Si potranno potenziare i controlli lungo il lago"

Pubblicato il - 24 maggio 2019 - 19:35

RIVA. E' di 40 mila euro in totale il finanziamento che arriverà dal Governo ai comuni di Riva del Garda e di Arco e che potranno essere utilizzati per il contrasto del commercio abusivo e dell'illegalità in generale durante il periodo di massima affluenza turistica.

 

A comunicarlo è stato il Ministero dell'Interno nell'ambito di un'estensione del progetto Spiagge Sicure che per il 2020 si vuole ulteriormente rafforzare. Con questi soldi le amministrazioni potranno pagare gli straordinari della polizia locale, assumere personale a tempo determinato, acquistare mezzi o attrezzatura.

 

“Sono risorse aggiuntive – ha spiegato il sindaco di Riva, Adalberto Mosaner – che vanno ad aggiungersi a quelle notevoli che abbiamo già predisposto nel nostro bilancio”.

 

Per quanto riguarda gli usi, Mosaner ha spiegato di aver intenzione di potenziare le unità di polizia locale nelle spiagge lungo il lago e un incremento nei servizi di controllo. “Quest'anno abbiamo sei nuovi agenti di polizia locale – ha spiegato il sindaco – e con questi soldi pagheremo le ore di straordinario e magari ci potrà essere un potenziamento dei servizi di controllo notturni”.

 

Saranno inoltre potenziati anche i controlli lungo il lago. “In fascia lago – spiega Mosaner – si potrà mettere in campo un'azione più forte contro il fenomeno del commercio abusivo che si affaccia anche da noi ma anche per arginare la microcriminalità”.

 

Il progetto “Laghi sicuri” è parte di “Spiagge sicure” che per questa estate mette a disposizione di 100 municipi costieri 4,2 milioni complessivi. Fondi a cui si aggiungono altro 500 mila euro per i comuni lacustri.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 ottobre - 19:59

Nel rapporto odierno la Provincia specifica che sono 6 le persone con sintomi, mentre 42 sono stati individuati mediante l'attività di contact tracing. Una quindicina di casi è legata alle indagini condotte tra i raccoglitori di frutta, mentre un numero analogo invece è collegato a contagi avvenuti in ambiti familiari. Emerge anche oggi un caso legato ai cluster della filiera alimentare

01 ottobre - 18:12

Tante, brutte, immagini di serate balorde, di rifiuti abbandonati, di una città che la domenica, troppe volte, si è svegliata in queste condizioni. L'ultima volta questo weekend quando in pochissimi rispettavano le norme di sicurezza per evitare la diffusione del virus. Il comitato antidegrado: ''Sarebbe opportuno scrivere urgentemente un nuovo regolamento anche a Trento che dopo le 22 è vietato il consumo di alcolici all'esterno dei locali e le vendita stessa''

01 ottobre - 19:14

Era dai primi di luglio che non si registravano morti per Covid in provincia di Belluno. Ora i decessi totali sono 114. Otto i positivi nelle ultime 24 ore, 5 nel Cadore

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato