Contenuto sponsorizzato

Maltempo in Val Daone, 80 persone rientrano nelle tende. Restano 40 i ragazzi e accompagnatori evacuati

In serata i responsabili del sistema di Protezione civile hanno poi deciso di rivedere il piano di sgombero dei tre campeggi. Solo uno degli accampamenti è stato chiuso in via precauzionale perché potenzialmente minacciato da una frana avvenuta a monte

Pubblicato il - 26 luglio 2019 - 21:44

VAL DAONE. Il miglioramento delle condizioni meteo ha permesso a 80 scout di ritornare nelle tende e continuare il soggiorno. Restano 40 le persone che saranno accolte nella nottata nelle strutture limitrofe.

 

Nel tardo pomeriggio di oggi la Protezione civile del Trentino aveva deciso lo sgombero, a titolo precauzionale, di tre campeggi di scout in val Daone (Qui articolo). La decisione era stata presa dopo che nell'area si era verificata una frana, dovuta ai temporali di qualche ora prima. 

 

In serata i responsabili del sistema di Protezione civile hanno poi deciso di rivedere il piano di sgombero dei tre campeggi.

 

Solo uno degli accampamenti è stato chiuso in via precauzionale perché potenzialmente minacciato da una frana avvenuta a monte.

 

Sono quindi 40, tra ragazzi e accompagnatori, le persone che saranno accolte per la nottata nelle strutture vicine, mentre gli altri 80 campeggiatori sono stati autorizzati a fare ritorno nelle tende e continuare il soggiorno. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 settembre - 05:01

Piazza Dante tergiversa, approfondisce in attesa di chissà quale illuminazione. La legge è stata licenziata a luglio, il Tar ha accolto i ricorsi di diversi esercizi commerciali a inizio settembre, ma ancora si decide di non decidere

26 settembre - 20:28

La vetta della classifica resta saldamente in mano al Nordest con Bolzano che si conferma prima e Trento al terzo posto. Belluno, invece, si piazza al 32esimo posto, penalizzato quasi in tutte categorie. Brilla, però, con 5 punti su 5, nella categoria Sicurezza e Legalità: un risultato migliore anche rispetto ai due capoluoghi del Trentino - Alto Adige

26 settembre - 21:01
La via sterrata è molto stretta e il conducente della vettura ha accostato per cercare di far passare il furgone. Nella manovra però l'auto è finita nella scarpata. In azione vigili del fuoco di zona e carabinieri 
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato