Contenuto sponsorizzato

Marcia per il clima, dai ragazzi sui cavalli della fontana di piazza Venezia all'impegno per pulire la città

Per il segretario della Cgil Franco Ianeselli: "Questi ragazzi danno a tutti noi una grande lezione: l'importanza di mobilitarsi con impegno per provare a cambiare le cose”

Pubblicato il - 15 marzo 2019 - 18:45

TRENTO. Nessun disordine, qualche comportamento pericoloso ma anche la massima attenzione di lasciare la città pulita. Il corteo di oltre 5 mila persone partito questa mattina da via Verdi non ha creato particolari problemi di ordine pubblico. Qualche criticità si è vista invece nel traffico bloccato per alcuni minuti al passaggio delle persone.

 

Il personale della Questura assieme alle forze dell'ordine con la polizia locale hanno seguito passo dopo passo lo svolgimento della marcia per il clima. Non è stato necessario intervenire in alcun momento visto che il corteo si è dotato di “un servizio di ordine” ad hoc che ha seguito il percorso stabilito all'inizio della manifestazione.

 

Sono stati due i casi nei quali qualche giovane ha tenuto un comportamento fuori dai limiti, tranquillizzandosi dopo pochi minuti. E' successo in piazza Venezia dove in un primo momento alcuni ragazzi sono riusciti a salire sulle pensiline di attesa degli autobus con il rischio di danneggiarle o, peggio, di farle crollare. Poco dopo, invece, altri ragazzi sono saliti in groppa ai cavalli di piazza Venezia sotto gli occhi della polizia locale che stava controllando la situazione.

 

A fronte di questi due eventi un po' sopra le righe, l'intera manifestazione si è svolta in maniera tranquilla e civile. Non erano presenti simboli o bandiere di partiti pur non facendo mancare la loro presenza i politici dalla consigliera provinciale Lucia Coppola al consigliere Ugo Rossi. In coda al corteo è stato istituito un servizio ad hoc di volontari che hanno raccolto i mozziconi di sigaretta o altri rifiuti che si trovavano per strada.

Tra le curiosità anche la giovane che ha aperto il corteo in via Verdi del tutto uguale alla giovanissima attivista svedese sedicenne Greta Thunberg, con in mano il cartello Skolstrejk för klimatet (sciopero della scuola per il clima). Si tratta di Elena, una giovane studentessa di Trento.  La giovane Greta, per i suoi geti a favore della battaglia ambientalista, è stata proposta anche per il Nobel per la pace.

LE FOTO. In 5 mila alla 'Marcia per il clima' di Trento

“Oggi sentiamo la responsabilità di dare delle risposte al richiamo pressante dei giovani. Dobbiamo saper ascoltare”. Queste le parole che sono arrivate dall'assessore provinciale all'Ambiente e vicepresidente Mario Tonina in merito alla manifestazione. L'assessore ha voluto sottolineare che “Per un territorio come il Trentino si tratta di un tema davvero strategico che seguiamo con grande attenzione. Lo porremo anche negli Stati generali della montagna che partiranno a breve, dove avvieremo una riflessione a 360 gradi con il contributo dei vari soggetti che operano sui territori. Questa Giunta provinciale – ha aggiunto il vicepresidente – ritiene fondamentale impegnarsi per la salvaguardia del nostro straordinario patrimonio ambientale, perseguendo l’unica strada possibile, quella dello sviluppo sostenibile”.

 

Per quanto riguarda l'attenzione all'ambiente il Trentino non parte da zero. Da anni si lavora per portare avanti uno sviluppo che sia in grado di essere sostenibile dal punto di vista ambientale e di tutelare la qualità della vita, anche per le future generazioni.

 

Che “l'energia respirata oggi durante la manifestazione continui ad alimentare questo movimento” è invece l'auspicio del segretario della Cgil Franco Ianeselli. Alla mobilitazione hanno aderito anche le forze sindacali.

“Le moltissime ragazze e i tantissimi ragazzi che in queste settimane si sono preparati, si sono organizzati e oggi hanno sfilato per il cambiamento climatico – ha affermato Ianeselli - danno a tutti noi una grande lezione: l'importanza di mobilitarsi con impegno per provare a cambiare le cose

 

Potrebbe interessarti
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 marzo 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 marzo - 20:12

Venerdì una serata aperta alla cittadinanza dedicata a ''Genere, educazione, pluralità'' e, nel pomeriggio, appuntamento con la Cgil in piazza Dante. Il 30 marzo tutti a Verona per il corteo di Non una di meno

21 marzo - 18:37
Le indagini partono poco più di due mesi fa, quando gli agenti pizzicano un veicolo di proprietà di un comune della Val Rendena e condotto da un dipendente di Tione mentre compie una violazione alla segnaletica stradale. Gli accertamenti però mettono in luce un quadro pesante per l'uomo tra truffa, peculato e falsa attestazione di servizio
21 marzo - 20:01

I due giovani si trovavano in un tratto di pista molto ripida.  Il Soccorso alpino gli ha fatto calzare le racchette da neve e sono stati accompagnati, con l'ausilio di una corda, a valle fino alla motoslitta

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato