Contenuto sponsorizzato

Meteo, arriva un'ondata di calore dall'Africa: giovedì caldo record. Afa e possibili temporali violenti a fine settimana

Il previsore di MeteoTrentino: ''Supereremo le massime del 2003, difficile arrivare al record del giugno 1935''. Temperature in aumento fino al weekend

Foto tratta da MeteoTrentino
Pubblicato il - 24 giugno 2019 - 19:44

TRENTO. Non chiamatelo ''Scipione'' (anche perché, secondo l'Institut für Meteorologie della Feie Universität Berlin l'anticiclone si chiama ''Vera'', qui articolo). Nome a parte, i meteorologi confermano l'ondata di caldo in arrivo nei prossimi giorni, anzi, che sembra essere già cominciata con gli oltre 32 gradi di massima registrata nella stazione Trento Laste nella giornata di lunedì.

 

A tracciare un quadro della situazione è il previsore di MeteoTrentino (qui) Andrea Piazza: "È in arrivo un'ondata di caldo estiva - dice - Nei prossimi giorni le temperature saranno superiori alle medie del periodo e giovedì le massime risulteranno probabilmente vicine o superiori ai valori massimi storici di giugno".

 

La colonnina di mercurio sta già salendo, spiega il meteorologo, e continuerà a farlo "fino a raggiungere temperature molto elevate".

 

"Se prendiamo in considerazione la stazione meteo di Trento Laste - prosegue Piazza - il record per quanto riguarda le temperature massime giornaliere sono i 39,2 gradi centigradi del 28 giugno 1935". "Difficilmente - stima - batteremo questa cifra, ma potremmo invece arrivare a superare i 36 gradi di massima giornaliera registrati nel 2003".

 

In centro città le temperature potrebbero essere di qualche grado più elevate rispetto alla località Laste: "Si potrà arrivare a 40 gradi".

 

Nella giornata di lunedì la colonnina di mercurio è già arrivata a 32,5 gradi. "È in arrivo un anticiclone, parliamo di un promontorio (in sostanza si tratta di un prolungamento di un'alta pressione, ndr) di matrice africana" aggiunge il meteorologo. Che spiega che la previsione è certa fino a giovedì e che "la notte in cui si dormirà meno per il caldo sarà quella tra giovedì e venerdì".

 

Non sono da escludere nemmeno temporali, che potrebbero arrivare venerdì pomeriggio, un'altra giornata di afa: "Quando le temperature sono così elevate e l'umidità è alta il pericolo di temporali molto violenti c'è" conclude l'esperto.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
altra montagna
28 febbraio - 09:01
Con 35 voti favorevoli e 9 contrari, il Consiglio regionale del Veneto ha approvato la legge che permette la realizzazione di stanze panoramiche di [...]
Cronaca
28 febbraio - 11:26
Le precipitazioni che hanno interessato il territorio negli scorsi giorni, dicono gli esperti, sono previste in graduale esaurimento dal [...]
Ambiente
28 febbraio - 09:44
Dopo averlo ripulito, l'istruttore subacqueo si è prontamente portato dai carabinieri di Pergine, per segnalare il rinvenimento: "L'ho consegnato [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato