Contenuto sponsorizzato

Migranti di Lavarone, saranno trasferite in appartamenti a Trento, Rovereto e Levico

Il presidente Maurizio Fugatti: "I costi della struttura a Lavarone non risultano più sostenibili in seguito ai tagli effettuati dallo Stato". Alcune donne saranno ospitate al Villaggio Sos 

Pubblicato il - 13 marzo 2019 - 23:24

LAVARONE. Le donne migranti ospitate fino ad oggi a Lavarone saranno trasferite a Trento, Rovereto e Levico. Non andranno in grandi strutture ma in appartamenti e proseguiranno il progetto di accoglienza.

 

Sono queste alcune novità che riguardano il futuro delle 23 donne nigeriane accolte nel novembre del 2016 a Lavarone e per le quali, nelle scorse settimane, la Provincia di Trento ha deciso il trasferimento.

 

Sulla questione il presidente Maurizio Fugatti ha risposto ad una interrogazione presentata dal consigliere di Futura Paolo Ghezzi ribadendo che il trasferimento delle ragazze è “una scelta obbligatoria”.

 

I costi ha spiegato il presidente della Provincia “non risultano più sostenibili in seguito ai tagli effettuati dallo Stato. Il costo della struttura è superiore a quanto lo Stato versa. La Pat, per questi motivi, doveva ridurre da sei a uno gli operatori per un presidio della struttura h 24”. Dopo aver incontrato le persone interessante, ha fatto sapere Fugatti, è stato effettuato il trasferimento in altri alloggi a Trento, Rovereto e Levico.

 

Attualmente a Lavarone ci sono ancora 15 persone accolte. Sinora ne sono state trasferite otto: quattro a Levico, due a Trento e altre due a Rovereto

 

I trasferimenti non riguarderanno 8 donne che a Lavarone sono riuscite a trovare un lavoro e un loro trasferimento le avrebbe portate a perderlo. Per loro nei giorni scorsi era stata trovata, in accordo con Comune e Arcidiocesi, una soluzione senza costi per la Pat.

 

Le altre migranti, come già detto, verranno trasferite in appartamenti sia nel capoluogo ma anche a Rovereto e Levico. Per quanto riguarda Trento, alcune saranno ospitate al Villaggio Sos dove potranno proseguito il progetto di accoglienza e integrazione.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 maggio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 maggio - 06:01

La malattia di Lyme è la più diffusa. Secondo i dati dell'Apss nel 2017 i casi notificati sono stati 29. Rizzoli: "Le temperature più miti hanno fatto prolungare il periodo di attività durante il quale la zecca cerca un ospite di cui cibarsi"

22 maggio - 09:07

Ieri mattina alcuni automobilisti si sono accorti dell'auto cappottata. All'interno c'era il corpo senza vita di Sergio Dagnoli, 38 anni. Cameriere in un hotel di Riva del Garda 

21 maggio - 19:03

Mentre il profilo, subito dopo che l'articolo de ilDolomiti è stato pubblicato, è stato rimosso (e la Pat spiega che sono in corso verifiche) emergono altri screenshot sull'attività ''social'' del braccio destro dell'assessore provinciale allo sviluppo economico e al lavoro. Dopo le frasi sessiste e razziste ecco quella contro le parti sociali (con le quali il capo di gabinetto dovrebbe trattare)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato