Contenuto sponsorizzato

Rischio guasto, si accende la spia a bordo e l'elicottero deve tornare alla base, ma è atterrato in emergenza a Gaggiolo

Il mezzo era su Dro per intervenire per un malore venuto ad un escursionista sulla ferrata Che Guevara. Sul posto è stato subito mandato un altro mezzo mentre il Dauphin è atterrato in emergenza a Gaggiolo

Pubblicato il - 20 giugno 2019 - 14:04

TRENTO. Spia accesa e per sicurezza un Dauphin  I-TNBB del nucleo elicotteri è tornato alla base mentre era in azione per un recupero nella zona di Dro. A bordo si è subito temuto un guasto o un problema tecnico e allora per non rischiare si è preferito dirottare un altro mezzo sui luoghi dai quali è partito l'allarme e far tornare alla base quello in volo, ma è atterrato in emergenza a Gaggiolo. Troppo fresche le ''ferite'' aperte dopo l'incidente sul Nambino e quello avvenuto proprio a Dro all'altezza di una delle pareti per l'arrampicata. 

 

Quello sul Nambino (QUI ARTICOLO) era avvenuto nel marzo del 2017 e aveva visto precipitare un Augusta finito per distruggersi sulla neve. Pochi mesi dopo, a ottobre, il caso di un altro AgustaWestland 139 (QUI ARTICOLO) la cui pala era stata letteralmente mangiata dalla parete di Pietramurata sulla quale si trovava in grosse difficoltà un giovane scalatore trentino. In quel caso, grazie alle capacità dei piloti, il mezzo era riuscito a rientrare a Mattarello e l'uomo era stato soccorso da un altro elicottero. 

 

Oggi si è preferito non rischiare e per soccorrere un escursionista rimasto bloccato sulle placche della Parete Zebrata per problemi alla caviglia e una persona colta da malore sulla via ferrata Che Guevara è stato subito mandato un altro elicottero. Il Douphin I-TNBB è atterrato in emergenza a Gaggiolo e a questo punto diventa attualissimo il dibattito lanciato la scorsa settimana dalla giunta sull'acquisto o meno di un nuovo mezzo. Infatti dal Nambino in poi sui cieli del Trentino opera un mezzo sostitutivo in affitto.

 

Venerdì scorso Fugatti ha lanciato l'ipotesi ''dell’acquisto che è economicamente conveniente, rispetto all’affitto, considerato che può durare anche 20 anni''.  L'affitto di un elicottero del genere costa circa 2,5 milioni all'anno l'acquisto di un nuovo mezzo circa 15 milioni di euro.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.34 del 19 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 ottobre - 19:36

Tra i principali indiziati ci sono i cambiamenti climatici, in particolare il caldo di fine giugno che ha sicuramente influito negativamente sul raccolto di quest’anno. Ma secondo i 1400 olivicoltori del Garda Trentino “Condizioni simili non si sono mai verificate in precedenza”

21 ottobre - 19:11

Menù indubbiamente affascinante, complesso nel suo rigore, meditato, tecnicamente evoluto, ma per nulla complicato. Studiato con il carisma indiscutibile di un "maestro dei fornelli" oltre che persona colta. Affermazione non casuale: Alfio Ghezzi "vede" oltre il cibo, entra nella cultura più coinvolgente, quella con la "C" maiuscola

21 ottobre - 16:08

La richiesta arriva dalle associazioni ambientaliste (e non solo) praticamente al termine del primo anno di attività. Un anno che si è caratterizzato per le associazioni per ''una incredibile serie di dichiarazioni ed azioni che poco o nulla hanno a che fare con la tutela ambientale. Dichiarazioni e azioni che vanno anzi nella direzione contraria, con un ulteriore sfruttamento economico dell’ambiente e della natura''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato