Contenuto sponsorizzato

Roberto Battiston nella 'Hall of Fame' della Iaf: tra i grandi della scienza spaziale

La cerimonia che formalizzerà il riconoscimento è prevista il 25 ottobre a Washington. Nella Hall of Fame sono ammesse solo le personalità che hanno contribuito in modo sostanziale al progresso della scienza spaziale, della tecnologia e dei benefici per l'umanità derivanti dalle attività spaziali

Pubblicato il - 22 maggio 2019 - 11:06

TRENTO. Roberto Battiston, docente di fisica nell'Università di Trento ed ex presidente dell'Agenzia Spaziale Italiana, candidato alle Europee con il Partito Democratico, è stato ammesso nella prestigiosa Hall of Fame della Iaf. La notizia è trapelata nella giornata di ieri, comparsa oggi su diversi giornali, ed è stata confermata dallo stesso Battiston anche se l'ufficialità ancora non c'è.

 

"È un grande onore entrare in un gruppo di persone che hanno segnato la storia della ricerca scientifica e delle tecnologie spaziali" ha commentato Battiston.

 

La cerimonia che formalizzerà il riconoscimento è prevista il 25 ottobre a Washington, in chiusura del Congresso Internazionale di Astronautica e l'ufficialità del riconoscimento è attesa nelle prossime ore.

 

Nella Hall of Fame, infatti, sono ammesse solo le personalità che hanno contribuito in modo sostanziale al progresso della scienza spaziale, della tecnologia e dei benefici per l'umanità derivanti dalle attività spaziali. Tra i nomi di spicco che compaiono  nella Hall of Fame della Iaf ci sono, tra gli altri, Charles F. Bolden, ex capo della Nasa, Paolo Ferri, fisico e capo delle operazioni della missione Rosetta, Edward C. Stone, fisico statunitense e tra i padri delle missioni Voyager.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 giugno 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 giugno - 18:05

Le Olimpiadi invernali 2026 prenotano il biglietto per atterrare in Italia, la candidatura Milano-Cortina si aggiudica l'organizzazione dei giochi a cinque cerchi. A brindare ci sono anche Trentino e Alto Adige

24 giugno - 06:01

Mentre si fanno cicli di incontri con diverse personalità per cercare ''idee diverse e nuove rispetto a quanto fatto fino ad oggi'' si dimentica che quel che è stato fatto ha portato ricerca e università in Trentino ad essere competitive su scala europea e a primeggiare a livello nazionale. E intanto ecco il bando per tre consiglieri di Trentino Digitale pubblicato copiato da uno di quelli della Fondazione Crosina Sartori (con tanto di riferimenti sanitari)

24 giugno - 12:05

La tragedia questa mattina attorno alle 10. Inutili i tentativi di rianimazione 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato