Contenuto sponsorizzato

Rubati i gioielli all'anziano in punto di morte. Confessa la badante

E' successo a Trento. Ora la donna dovrà rispondere di furto aggravato. Coinvolto anche il compagno 

Pubblicato il - 16 giugno 2019 - 08:58

TRENTO. Doveva accudire una coppia di anziani in difficoltà ed invece non ha esitato a rubare tutti gli ori che si trovavano in casa. E' successo a Trento e a finire a processo è una badante italiana che ora dovrà rispondere all'accusa di furto aggravato.

 

Ad accudire la coppia si era trasferita nella casa dei genitori la figlia. Successivamente, però, le condizioni del padre erano peggiorate ed ecco allora la decisione di assumere una badante che potesse seguirlo maggiormente.

 

Poco dopo l'anziano è stato ricoverato in ospedale e nel giro di qualche settimana purtroppo è morto. La badante, che si trovava a casa, ha colto l'occasione per impossessarsi senza farsi notare dei gioielli di famiglia.

 

Ad accorgersene è stata la figlia che non trovando più la catenina del padre che aveva lasciato a casa, è andata a controllare gli altri ori trovando una brutta sorpresa.

 

I sospetti caddero sulla badante che in un primo momento negò tutto ma successivamente ha confessò il furto. Purtroppo i gioielli, del valori di 6 mila euro, erano stati venduti ad un compro oro e non più recuperabili. La donna dovrà ora rispondere di furto aggravato. Coinvolto anche il compagno della badante accusato di ricettazione.

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
29 novembre - 20:12
Dalle prime ricostruzioni il ragazzo si sarebbe trovato tra il binario 1 e 2 quando è arrivato il treno merci. Sul posto le forze dell'ordine [...]
Montagna
29 novembre - 18:46
L’appello della blogger e alpinista Sara Lazzari per salvare l’ospedale che cura i bambini con l’asma: “Devo tutta la mia vita alla [...]
Cronaca
29 novembre - 18:28
La notizia è di queste ore e rimbalza sui siti e sui giornali svizzeri perché la richiesta era stata avanzata dal Paese Elvetico. Ma analizzati i [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato