Contenuto sponsorizzato

Rubati i gioielli all'anziano in punto di morte. Confessa la badante

E' successo a Trento. Ora la donna dovrà rispondere di furto aggravato. Coinvolto anche il compagno 

Pubblicato il - 16 giugno 2019 - 08:58

TRENTO. Doveva accudire una coppia di anziani in difficoltà ed invece non ha esitato a rubare tutti gli ori che si trovavano in casa. E' successo a Trento e a finire a processo è una badante italiana che ora dovrà rispondere all'accusa di furto aggravato.

 

Ad accudire la coppia si era trasferita nella casa dei genitori la figlia. Successivamente, però, le condizioni del padre erano peggiorate ed ecco allora la decisione di assumere una badante che potesse seguirlo maggiormente.

 

Poco dopo l'anziano è stato ricoverato in ospedale e nel giro di qualche settimana purtroppo è morto. La badante, che si trovava a casa, ha colto l'occasione per impossessarsi senza farsi notare dei gioielli di famiglia.

 

Ad accorgersene è stata la figlia che non trovando più la catenina del padre che aveva lasciato a casa, è andata a controllare gli altri ori trovando una brutta sorpresa.

 

I sospetti caddero sulla badante che in un primo momento negò tutto ma successivamente ha confessò il furto. Purtroppo i gioielli, del valori di 6 mila euro, erano stati venduti ad un compro oro e non più recuperabili. La donna dovrà ora rispondere di furto aggravato. Coinvolto anche il compagno della badante accusato di ricettazione.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 ottobre - 04:01

In queste ore i vertici dell'Ordine dei medici sono scesi in campo per evidenziare preoccupazioni, riportare perplessità e criticità del sistema, ma anche proposte per migliorare la situazione in questa fase delicata della seconda ondata di Covid-19. Un settore attenzionato è quello delle Rsa

27 ottobre - 20:24

Recentemente la Pat ha modificato i criteri dell'isolamento della classe: 2 alunni per il primo ciclo dell'infanzia, 1 studente negli istituti superiori. I pediatri: "Sono decisioni politiche. I minorenni sono spesso asintomatici e pauci-sintomatici e questo è rassicurante dal punto di vista del decorso della malattia, ma comunque c'è un fattore di rischio legato alla contagiosità che poi può arrivare in famiglia"

27 ottobre - 20:09

Tra i nuovi contagiati, 146 persone presentano sintomi, 3 casi sono ricondotti alla fascia d'età 0-5 anni, 15 positivi invece tra 6-15 anni, mentre 30 infezioni riguardano gli over 70 anni. Ci sono inoltre 33 nuovi casi tra bambini e ragazzi in età scolare

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato