Contenuto sponsorizzato

Sbarca a Trento dm, la più grande catena di drugstore europea apre il secondo punto vendita in Trentino

Il nuovo punto vendita ha aperto i battenti nel centro commerciale Bren Center di via Trener. Dal 14 al 17 marzo è previsto inoltre uno sconto del 20% sull’intero acquisto

Pubblicato il - 14 marzo 2019 - 18:38

TRENTO. La catena Dm raddoppia e apre il secondo punto vendita in provincia, il diciannovesimo in Italia. E' il Trentino a inaugurare l'ampio piano di espansione del marchio tedesco previsto per il 2019. 

 

Il nuovo punto vendita ha aperto i battenti nel centro commerciale Bren Center di via Trener. "Dopo un anno ricco di soddisfazioni, siamo pronti a ripartire con entusiasmo con la primissima apertura a Trento – dice Benjamin Schneider, direttore marketing e acquisti di Dm –. Il nostro obiettivo è continuare a crescere, con una rete efficiente e capillare, per essere il più vicino possibile alle esigenze dei nostri clienti, da sempre il centro delle nostre scelte".

 

Il nuovo store di Trento di circa 300 metri quadri impiega sette addetti alle vendite e presenta un’offerta specializzata in prodotti per il make up e per la cura e la salute della persona, che si completa con un ampio assortimento di articoli per l’infanzia, la casa e il pet care. Il nuovo punto vendita è aperto da lunedì a sabato dalle 8.30 alle 19.30 e la domenica dalle 9 alle 19. In occasione dell’apertura, dal 14 al 17 marzo è previsto inoltre uno sconto del 20% sull’intero acquisto. 

 

L’intero assortimento conta oltre 12 mila articoli, con un focus particolare sui prodotti naturali e salutistici, come i cosmetici naturali certificati, gli alimentari biologici, gli integratori e i dispositivi medici. A copertura dell’intero assortimento, dm propone una gamma di oltre 20 marche proprie, che garantisce una qualità analoga a quella dei grandi marchi ma a prezzi molto convenienti. Tra le marche dm più apprezzate, in Italia e in Europa, i cosmetici Balea, la cosmetica naturale certificata alverde, l’alimentazione biologica dmBio e la linea di integratori e di dispositivi medici Das gesunde plus.

 

 

"Questo punto vendita - commenta Francesco Gargiulo, direttore vendite e Hr di Dm - propone l’esperienza d’acquisto caratteristica di Dm, che mette al centro la persona e i suoi bisogni. Vogliamo che ogni cliente si senta coccolato, come a casa. Per questo cerchiamo di offrire sempre un ambiente accogliente e cordiale, con la consulenza e la disponibilità dei nostri collaboratori in negozio e con tanti servizi su misura del cliente, come il rimborso incondizionato degli articoli acquistati, il wi-fi gratuito in store e il banco per il confezionamento regali".

 

 

In occasione dell’inaugurazione si è anche potuto degustare una selezione di prodotti della linea biologica dmBio, una delle oltre 20 marche proprie di dm, catena fondata in Germania nel 1973, e oggi la più grande rete commerciale europea di prodotti per la cura della persona e della casa, presente in 13 paesi con oltre 3.500 punti vendita, 61 mila dipendenti e più di 10 miliardi di euro di fatturato. Dopo l’ingresso nel mercato italiano avvenuto nel novembre 2017, prosegue l’ambizioso piano di aperture in Italia di dm drogerie markt con venti-trenta nuovi punti vendita previsti per il 2019.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 maggio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 maggio - 06:01

La malattia di Lyme è la più diffusa. Secondo i dati dell'Apss nel 2017 i casi notificati sono stati 29. Rizzoli: "Le temperature più miti hanno fatto prolungare il periodo di attività durante il quale la zecca cerca un ospite di cui cibarsi"

22 maggio - 09:07

Ieri mattina alcuni automobilisti si sono accorti dell'auto cappottata. All'interno c'era il corpo senza vita di Sergio Dagnoli, 38 anni. Cameriere in un hotel di Riva del Garda 

21 maggio - 19:03

Mentre il profilo, subito dopo che l'articolo de ilDolomiti è stato pubblicato, è stato rimosso (e la Pat spiega che sono in corso verifiche) emergono altri screenshot sull'attività ''social'' del braccio destro dell'assessore provinciale allo sviluppo economico e al lavoro. Dopo le frasi sessiste e razziste ecco quella contro le parti sociali (con le quali il capo di gabinetto dovrebbe trattare)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato