Contenuto sponsorizzato

''Scimmia grassona'', insulta una donna su Facebook, 37enne condannato a sei mesi

Entrambi avevano la passione per il culturismo e questo li ha fatti incontrare su Facebook. Le offese sono iniziate immediatamente con commenti ma anche messaggi vocali 

Pubblicato il - 21 November 2019 - 09:52

TRENTO. “Scimmia grassona”, queste le parole che una donna appassionata di culturismo si è sentita dire  da un uomo poco dopo avergli concesso l'amicizia su Facebook. Si tratta di un giovane agente di polizia emiliano che oltre agli insulti è arrivato anche alle minacce. 

 

I due sarebbero venuti in contatto virtualmente proprio per la passione comune dei muscoli. Dopo essere diventati amici su Facebook, la donna, una bodybuilder trentina, è stata offesa pesantemente dal 37enne sia nei commenti ad alcune sue foto ma anche su messenger. Ci sarebbero stati anche messaggi vocali.

 

Ad un certo punto la donna esasperata si è rivolta ad un avvocato e successivamente ha presentato formale denuncia per diffamazione. Ieri è arrivato il caso in tribunale, e l'agente è stato condannato a sei mesi di reclusione con la condizionale subordinanta al pagamento di 3 mila euro alla donna

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 January - 19:13

Sono 333 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 46 pazienti sono in terapia intensiva e 45 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 14 decessi di cui 9 in ospedale

18 January - 17:39

Le Stelle alpine prendono in considerazione l'ultima analisi di Bassi, il quale ha esaminato i dati contenuti negli indicatori dei report settimanali dell'Iss. La lettera del segretario politico del Patt: "Il governo della Provincia è in qualche modo responsabile del ritardo nella comunicazione dei dati a Roma? E se così non fosse cosa intende fare, presidente Fugatti, per correre ai ripari e ripristinare la verità?"

18 January - 17:45

Nelle ultime 24 ore analizzati 708 tamponi. Sono stati comunicati altri 14 decessi a causa di Covid-19. Trovati 56 positivi tra tamponi molecolari e test antigenici, confermate 57 positività riscontrate nei giorni scorsi. Sono 107 le guarigioni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato