Contenuto sponsorizzato

Strada ghiacciata, ancora incidenti in Trentino. Tre auto finiscono fuori strada

Nelle prime ore di questa mattina qualche goccia di pioggia caduta sull'asfalto si è trasformata in ghiaccio. Sul posto i soccorsi sanitari e la polizia locale della Valle del Chiese 

Pubblicato il - 14 gennaio 2019 - 11:36

STORO. Ancora incidenti sulle strade trentine a causa del ghiaccio che si è formato nelle prime ore di questa mattina a seguito di pochi minuti di pioggia che con il successivo abbassamento repentino delle temperature si è trasformata in una lastra di ghiaccio.

 

Questa mattina un'auto sulla provinciale 69 in zona di Storo è uscita di strada autonomamente finendo per capottarsi in mezzo ad un campo.

 

Altri due incidenti sono avvenuti sempre sul territorio di Storo in via Campini. Anche in questo caso la causa è da ricondurre al ghiaccio. Le due auto sono uscite autonomamente. Sul posto si sono portati gli agenti della polizia locale della Valle del Chiese e i soccorsi sanitari.

 

Sono due in tutto le persone ferite e trasportate in ospedale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 novembre - 20:51

Sono 446 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 219 positivi a fronte dell'analisi di 3.955 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,5%

28 novembre - 22:40

Il conducente di 22 anni di Caderzone Terme ha improvvisamente perso il controllo del mezzo per finire contro alcuni alberi a lato strada e poi cappottarsi. Una 15enne è morta sul colpo, gravi gli occupanti dell'abitacolo

28 novembre - 20:00

A livello territoriale, attualmente non ci sono Comuni che entrano in zona rossa, mentre per Castello Tesino, Baselga di Pinè e Bedollo le stringenti limitazioni sono agli sgoccioli. Fugatti: "C'è qualche caso ma sono territori ben sotto i mille abitanti e quindi li prendiamo in considerazione perché contagio è circoscritto"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato