Contenuto sponsorizzato

Sul Garda allagamenti e alberi che crollano. A Folgaria sembra tornata la neve ma è grandine

Ondata di maltempo nel primo pomeriggio sul basso Garda con disagi a Salò e Sirmione causati dal vento e dalla pioggia

Pubblicato il - 02 agosto 2019 - 17:45

SALO'. Strade allagate, alberi spezzati, disagi e auto danneggiate. La parte sud del Lago di Garda è stata colpita in maniera intensa dalla perturbazione di questo primo pomeriggio con quella che è stata definita una vera e propria tromba d'aria abbattutasi nella zona verso Sirmione. Vento fortissimo e tanta pioggia concentrata in poco tempo hanno provocato la rottura di diversi rami e spezzato alberi.

 

Uno di questi è caduto sull'auto di un turista che è rimasto intrappolato  nel suo mezzo. Le lamiere, infatti, si sono accartocciate e hanno impedito all'uomo di uscire dall'abitacolo. A quel punto sono dovuti intervenire i vigili del fuoco e la polizia locale di Sirmione che hanno rimosso la pianta e aiutato il turista a uscire dal mezzo.

 

Altre macchine sono state colpite da rami e tronchi ma senza far registrare feriti. A Salò si sono allagate strade e parcheggi e in alcuni casi le pozzanghere, come vicino al centro sportivo due Pini, hanno superato i 20 centimetri di altezza andando a coprire quasi interamente le ruote dei veicoli (come dimostrano queste foto postate su Sei di Salò se..).

 

 

Disagi anche in Trentino dove una violenta grandinata ha imbiancato l'Altopiano di Folgaria. Addirittura sono dovuti intervenire i mezzi spazzaneve per liberare le strade dal tantissimo ghiaccio caduto in poco tempo dal cielo. 
 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 settembre - 20:18

La mappa del contagio comune per comune. Oggi in Alto Adige è stata chiusa la prima scuola della regione per un focolaio tra gli studenti

25 settembre - 19:15

Preoccupa il ritorno dei contagi, soprattutto in vista della stagione invernale e sulle piste da sci. Il consigliere del Patt Dallapiccola deposita un’interrogazione: Finora questa Giunta non ha dato dimostrazione di particolare prontezza di riflessi e di efficacia nelle risposte ai problemi che via via si presentano”

25 settembre - 16:21

Nelle ultime 48 ore in Alto Adige sono stati individuati quasi 90 positivi. Di questi cinque sono studenti di scuole diverse (ecco quali) dove scatteranno le normali misure di quarantena per i compagni mentre altri cinque sono stati individuati solo nell'istituto di Merano. Per sicurezza da lunedì 28 settembre fino a venerdì 9 ottobre 2020 compreso la scuola resterà chiusa e si torna alle lezioni digitali

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato