Contenuto sponsorizzato

Un parapendio precipita in Marmolada, muore una persona. Operazioni rese difficili dal maltempo

L'incidente è successo intorno alle 14.15 sulla Marmolada, la persona è rimasta poi incagliata in un canalone a Punta Penia. Immediato l'allarme e sul posto si è portato il soccorso alpino. Difficile l'intervento della macchina dei soccorsi

Pubblicato il - 16 settembre 2019 - 18:16

TRENTO. Un parapendio è precipitato in val di Fassa, una persona ha perso la vita.

 

E' successo intorno alle 14.15 sulla Marmolada, la persona è rimasta poi incagliata in un canalone a Punta Penia.

 

Immediato l'allarme e sul posto si è portato il soccorso alpino. Difficile l'intervento della macchina dei soccorsi.

 

Le operazioni sono, infatti, ancora in corso, in quanto l'elicottero non può intervenire a causa del maltempo in quota.

 

L'elicottero, infatti, ha fatto sbarcare più in basso equipe medica e tecnica, i quali hanno raggiunto il luogo dell'incidente. 

 

Per l'uomo, classe 1973, purtroppo non c'è stato nulla da fare. I soccorritori hanno portato la salma su una cengia dove potesse essere recuperata dall’elicottero con il verricello e elitrasportata alla camera mortuaria di Canazei.

 

Un altro incidente per uno sportivo in val di Fassa. Ieri, domenica 15 settembre, Thomas Oberperfler è deceduto dopo essere precipitato all'altezza del rifugio Friedrich August a Campitello di Fassa.

 

Decollato da Col Rodella, qualcosa non ha funzionato, il 40enne è così precipitare senza controllo e in avvitamento per diversi metri (Qui articolo). 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 03 giugno 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 giugno - 20:29

Il decesso è avvenuto a Campitello di Fassa, un lutto che ha scosso la comunità. Ci sono 5.438 casi e 468 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 611 per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,16%

04 giugno - 19:59

La motivazione usata dal presidente per i market è che le persone ormai si sarebbero disabituate a fare la spesa la domenica. Ma se il tema è certamente affrontabile (anche i sindacati chiedono le chiusure) richiede analisi e spiegazioni un po' più approfondite perché avrà ricadute in termini economici, occupazionali e di qualità dei servizi. Sulle mascherine per ora resta l'obbligo

04 giugno - 19:07
Complessivamente ci sono 5.438 casi e 468 morti legati a Covid-19 da inizio epidemia. I tamponi analizzati sono stati 611 per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,16%
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato