Contenuto sponsorizzato

Valanga sul Brenta, una persona è morta. Un'altra trasferita in ipotermia al Santa Chiara

La tragedia è avvenuta questa mattina attorno alle 11. Sul posto il soccorso alpino e l'equipe medica. Solo ieri un'altra terribile tragedia in Val Senales dove sono morte tre persone (QUI aggiornamento)

Pubblicato il - 29 dicembre 2019 - 13:08

TRENTO. Tragedia questa mattina a poca distanza dal rifugio Tuckett sulle Dolomiti di Brenta. Uno degli scialpinisti che sono stati investiti dalla valanga che si è staccata attorno alle 11 è  morto.

 

Secondo le ultime informazioni un'altra persona è stata trasferita all'ospedale in condizioni di ipotermia.

 

Sono ancora in corso le operazioni portate avanti sul posto dal Soccorso alpino e dall'equipe sanitaria.

 

L'allarme questa mattina era stato lanciato da alcune persone che hanno assistito al distacco e che avevano visto alcune persone essere travolti dalla neve.

 

Immediatamente si è messa in moto la macchina dei soccorsi.

 

Una tragedia, quella di oggi, che segue quella avvenuta ieri in Val Senales dove una mamma e due bambine di sette anni sono morte dopo essere state travolte da una valanga di neve.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 gennaio - 05:01

L’anomalia dei tamponi molecolari: con una parità quasi perfetta dei test eseguiti (13.892 a Trento, 13.764 a Bolzano) i positivi rilevati dall’Alto Adige sono il triplo di quelli trentini dove, in 10 giorni, si dichiarano appena 567 contagi. Dai casi fantasma ai macroscopici errori dell’Iss (che dovrebbe controllare le Regioni), pare impossibile avere un quadro puntuale dell’evoluzione epidemiologica

16 gennaio - 19:43

Sono 333 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 46 pazienti sono in terapia intensiva e 45 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 7 decessi di cui 6 in ospedale

16 gennaio - 17:59

Fugatti esulta: “Grazie ad un Rt sotto l’1 il Trentino rimane in zona gialla”, ma in conferenza stampa deve spiegare. Nel monitoraggio settimanale dell’Iss l’Rt del Trentino è indicato all’1.01. Nel frattempo Luca Zaia, nonostante un Rt di 0.96, ha chiesto e ottenuto di finire in zona arancione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato