Contenuto sponsorizzato

Vandali in azione al Palio dell'Oca, rubata la corda che sosteneva il canestro. Gli organizzatori: ''Che tristezza''

Dieci metri di corda nel corso della notte sono stati tagliati e rubati. Servivano a sostenere il canestro, una delle prove affrontate dagli zatterieri

Pubblicato il - 24 giugno 2019 - 18:55

TRENTO. “Che tristezza che un evento così partecipato finisca con un inutile sfregio e un danno alle procedure di rimozione”, queste le parole che l'organizzazione delle Feste Vigiliane ha affidato a Facebook in merito al furto avvenuto nel corso della notte. Qualcuno, infatti, ha atteso l'arrivo del buio per rubare i 10 metri di corda usati per posizionare il canestro sopra l'Adige per il Palio dell'Oca.

 

Quella del canestro era la penultima prova che gli zatterieri dovevano affrontare prima del suono della sirena. Prima vi era la “porta” formata da due palline pendenti, al ponte di San Giorgio si doveva infilare un anello in uno dei bracci dell'ancorotto che pende dal ponte. Si proseguiva poi con l'attracco e il suono della campana e l'anello al collo dell'oca.

 

“Con il buio – hanno spiegato i responsabili – non si potevano togliere le strutture e quindi i tecnici hanno attesa questa mattina. Appena arrivati abbiamo però trovato la brutta sorpresa. Le corde che avevano il compito di sorreggere il canestro erano state tagliate e poi sparite. E' un peccato”.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 luglio - 19:48

E' successo sulla Ss450 tra Lazise e Calmasino. I tre ragazzi stavano cambiando una gomma a bordo strada quando è sopraggiunta l'altra macchina che li ha centrati

17 luglio - 13:09

Sono 26 i turisti sanzionati nel tardo pomeriggio di ieri per divieto di transito all’uscita dell’area ex Cattoi, un bottino da oltre 2000 euro che entra nelle casse del comune. Opposizioni all’attacco “Brutta pubblicità per il comune”, la replica di Mosaner: “Le leggi valgono per tutti”

17 luglio - 20:51

I paesi del Primiero “ospitano” da due anni questa specie tropicale. La lotta intrapresa da Comune e popolazione non sembra avere successo, l'occupante resiste

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato