Contenuto sponsorizzato

A 50 anni dalla tragedia, un centinaio di alpini assiste sotto alla neve al ricordo dei “7 bocia” travolti da una slavina

Commovente cerimonia a Ponticello di Braies, dove un centinaio di alpini provenienti da varie sezioni Ana del veronese hanno partecipato sotto alla neve alla messa in ricordo dei 7 giovani travolti da una slavina sulla Croda Scabra. Nel marzo 1970, infatti, 7 militari di leva di stanza a San Candido rimasero uccisi da una valanga. La tragedia è ricordata da un ceppo

Foto tratta da Facebook
Pubblicato il - 12 ottobre 2020 - 12:07

BRAIES. Giornata di commemorazione sotto alla neve per gli alpini veronesi, che nella giornata di domenica 11 ottobre hanno raggiunto il monumento ai “7 bocia” di Ponticello di Braies per ricordare, a distanza di 50 anni la tragica scomparsa di 7 giovani appartenenti alla caserma di San Candido, travolti da una valanga il 7 marzo del 1970.

 

Il tragico fatto, passato alla storia come la tragedia della Croda Scabra, vide coinvolti 7 militari di leva appartenenti alla 62a compagnia del Battaglione Bassano del sesto reggimento alpini. Poco più che ventenni, vennero travolti da una slavina. Tutti originari della provincia di Verona e tutti classe 1949, provenivano da Veronella, San Pietro Carlano, Malcesine, Gazzo Veronese, Avesa, Quinzano e Verona.

 

Sul luogo, dunque, sono accorsi in tanti. La delegazione composta da un centinaio di alpini veronesi ha raggiunto Ponticello e sotto la neve ha partecipato alla cerimonia e alla messa tenuta dal cappellano sezionale don Rino Massella.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
26 novembre - 18:52
La lettera-denuncia degli attivisti dell’Assemblea Antirazzista: “I migranti che vivono a Trento sono stati messi di fronte alla scelta fra [...]
Cronaca
26 novembre - 19:07
Si è verificata una tragedia nella tragedia giovedì all'incrocio tra Corso Libertà e Corso Italia a Bolzano. L'uomo era stato chiamato in piazza [...]
Società
26 novembre - 20:38
La Fiorentina ha deciso di puntare sul Viola Park e non tornerà in val di Fassa per il ritiro estivo. Il sindaco di Moena, Alberto Kostner: "Siamo [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato