Contenuto sponsorizzato

A dieci giorni dall'incidente Marco esce dal coma, in gravi condizioni dopo essere scivolato su una lastra di ghiaccio per aiutare un amico

Il 9 gennaio era rimasto vittima di un incidente sul monte Zevola a confine fra il Trentino e il Vicentino. Ricoverato in gravissime condizioni all'ospedale Santa Chiara di Trento 

Pubblicato il - 20 gennaio 2020 - 13:22

TRENTO. Marco Masiero, il veterinario di 39 anni di Trissino, ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale Santa Chiara di Trento, è uscito dal coma e riconosce i famigliari.

 

Marco era rimasto vittima di un grave incidente il pomeriggio del 9 gennaio (QUI L'ARTICOLO). Assieme ad altri due amici stava scendendo lungo il canalone Vajo dell’Acqua del monte Zevola a confine fra il Trentino e il Vicentino.

 

Ad un certo punto, due sono scivolati su una lastra di ghiaccio finendo insieme in fondo al canalone dopo una scivolata di 200 metri. Marco Masiero ha avuto la peggio riportando feriti gravissime.

 

Immediatamente intubato dai soccorritori era stato trasportato all'ospedale Santa Chiara di Trento in condizioni disperate. Ora dopo giorni di speranza è arrivata la bella notizia. Marco è uscito dal coma 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 febbraio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 febbraio - 21:29

Attualmente le forze dell’ordine, con una staffetta, stanno trasportando il campione a Roma dove, entro le prossime 48 ore, l’Istituto superiore di sanità effettuerà l’ultima definitiva verifica. L'Azienda sanitaria: "Coloro che saranno classificati come contatti stretti, se la positività verrà confermata, saranno sottoposte a misure di isolamento e sorveglianza epidemiologica"

24 febbraio - 22:17
Un violento incidente è avvenuto intorno alle 21.30 tra via Manzoni e via Jacopo Aconcio, dove il conducente ha perso il controllo del mezzo per finire contro il semaforo e arrestare la corsa sul marciapiede
24 febbraio - 20:55

L'allerta è scattata intorno alle 15.30 a Madonna di Campiglio, quando un nube di fumo si è levata dall'albergo Des Alpes. Tempestivo e immediato l'arrivo anche dei vigili di fuoco di zona

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato