Contenuto sponsorizzato

Ancora nessuna traccia di Lorenzo Lavezzo scomparso da 3 giorni. L’appello del soccorso alpino: “Chi ha informazioni ci aiuti”

Lorenzo Lavezzo, 58 anni di Arzignano, è alto un metro e 76, pesa un'ottantina di chili e ha capelli corti scuri, al momento della scomparsa indossava jeans e gilet, calzava scarponi e aveva con sé un cesto. I soccorritori: "Chiunque avesse sue informazioni è pregato di contattare i carabinieri"

Pubblicato il - 23 settembre 2020 - 20:40

ROTZO (VI). Riprenderanno domattina alle prime luci le ricerche di Lorenzo Lavezzo, di cui non si hanno più notizie da domenica, quando non è rientrato al Rifugio Campolongo dopo una mattinata in cerca di funghi assieme al fratello (QUI articolo).

 

Le squadre del soccorso alpino hanno perlustrato, purtroppo senza esito, diverse porzioni di bosco nella zona attorno al punto dove l'uomo è stato visto l'ultima volta domenica mattina verso le 9.

 

Nella serata di ieri, martedì 22 settembre, dopo la notizia del ritrovamento di un cestino da funghi in località Millegrobbe a Luserna, i soccorritori hanno battuta la zona dalle 18 alle 22.30, aiutati anche dai vigili del fuoco, ma non sono state rinvenute tracce dell’uomo. In mattinata è stato appurato che il cesto era stato trovato domenica mattina alle 9e30, orario non compatibile, e a 16 chilometri di distanza dall'ultimo avvistamento.

 

Lavezzo, 58 anni di Arzignano, è alto un metro e 76, pesa un'ottantina di chili e ha capelli corti scuri, al momento della scomparsa indossava jeans e gilet, calzava scarponi e aveva con sé un cesto. ''Chiunque avesse sue informazioni - è la richiesta dei soccorritori - è pregato di contattare i carabinieri, grazie'' 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 ottobre - 05:01

Le incertezze sono enormi e probabilmente tutto resta sul tavolo, un vertice di presidente e assessore per riconoscere l'autonomia decisionale dei territori. L'unico contributo della Provincia è quello di impostare un protocollo sanitario che stabilisca le modalità di organizzazione degli eventi da firmare

22 ottobre - 19:56

Sono stati, purtroppo, comunicati 3 decessi tra Trento, Baselga di Pinè e Ville d'Anaunia: 17 morti in 13 giorni e 18 vittime in questa seconda ondata di Covid-19. Il bilancio complessivo è di 7.649 casi e 488 decessi in Trentino da inizio emergenza

22 ottobre - 18:32

Il presidente della Provincia di Trento è parso ancora ottimista anche se rispetto a qualche giorno fa ha ammesso che qualche preoccupazione c'è. Ma sui ''pochi'' contagi nelle scuole (che pure in pochi giorni hanno raddoppiato le classi in quarantena) la responsabilità ha spiegato che è delle attività extrascolastiche: ''Questo è un tema. Stiamo riflettendo con l'Apss''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato