Contenuto sponsorizzato

Animalisti contro il Trentino Alto Adige: ''Siete una regione sanguinaria''. Attaccano anche la Pat per la gestione dell'emergenza Coronavirus

Per Centopercentoanimalisti  "è stato aspettato un giorno intero prima di render nota la località dove si erano fermati i tre turisti lombardi positivi al Coronavirus, per non danneggiare il turismo"

Pubblicato il - 02 marzo 2020 - 10:51

TRENTO. Nuovo blitz contro il Trentino e anche l'Alto Adige da parte degli animalisti. Previsto inizialmente in occasione della partita di ieri De’Longhi Treviso basket vs Dolomiti Energia basket Trentino, evento poi annullato, i rappresentanti del movimento “Centopercentoanimalisti” le scorsi notti sono entrati comunque in azione.

 

Hanno tappezzato il “Palaverde” di Villorba (Treviso) con manifesti “dedicati” per ricordare, anche in questa occasione, gli orsi trentini e le uccisioni avvenute in passato. “La vergogna di una regione – hanno scritto in una nota - dove gli orsi vengono uccisi, dove lupi e marmotte son minacciati di distruzione: il tutto, trattandosi di Animali protetti, approfittando di una immeritata autonomia regionale”.

Per il gruppo di animalisti che già in passato ha più volte attaccato il Trentino Alto Adige, in questa regione “domina la lobby dei cacciatori, che 'normalmente' uccidono caprioli, cervi,camosci; a braccetto con gli speculatori che distruggono l’ambiente montano, i cacciatori (spesso sono le stesse persone) manovrano i politicanti, molti dei quali sono cacciatori anche loro”.

Per Centopercentoanimalisti il Trentino Alto Adige "è una una regione sanguinaria”.

 

Il gruppo si scaglia anche contro la gestione del Coronavirus. “La scorrettezza di questa regione è dimostrata anche dal fatto che hanno aspettato un giorno intero prima di render nota la località dove si erano fermati i tre turisti lombardi positivi al Coronavirus, per non danneggiare il turismo”.

 

Lo stesso gruppo, per la fine di marzo, ha annunciato anche l'ennesimo presidio contro la fiera della caccia che si terrà a Riva del Garda.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 ottobre - 20:14

Ci sono 118 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 9 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 8 in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 173 positivi a fronte dell'analisi di 3.132 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,5%

29 ottobre - 19:15

Continuano a salire i contagi e i ricoveri tra le persone che hanno oltre i 70 anni. L'allarme arriva dai dati e dalle analisi fatte dall'azienda sanitaria trentina che mostrano un picco di contagi proprio nei prossimi giorni. Ferro: "Dei 686 morti avuti ne abbiamo più di 600 che sono collegati ad età superiori a 70 anni"

29 ottobre - 18:14

Sono stati analizzati 3.132 tamponi, 173 i test risultati positivi e il rapporto contagi/tamponi si attesta al 5,5%. In totale ci sono 118 pazienti in ospedale. Tra i nuovi positivi, 59 hanno più di 70 anni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato