Contenuto sponsorizzato

Catturato l’orso che ha ferito il carabiniere: “Aggressione improvvisa”. La Pat: “Indole estremamente confidente, probabilmente è M57”

Si tratta di un esemplare di 121 chili e circa due anni e mezzo di età, i forestali pensano possa essere M57. La Pat: “Ha aggredito la persona, che stava facendo una breve escursione, buttandola a terra e provocandole diverse ferite”

Di Tiziano Grottolo - 23 August 2020 - 09:05

ANDALO. Con ogni probabilità si tratta di M57, l’orso che ieri notte, intorno alle 22e30 del 22 agosto, ha aggredito un carabiniere 24enne ad Andalo. Secondo quanto ricostruito l’aggressione è avvenuta nelle vicinanze del laghetto alle porte del paese (QUI articolo).

 

L’esemplare catturato è un giovane di circa due anni e mezzo di età che pesa 121 chilogrammi: “Ha aggredito la persona che stava facendo una breve escursione – spiega la Pat in un comunicato – buttandola a terra e provocandole diverse ferite. Il presidente della Provincia Maurizio Fugatti ne ha quindi disposto la cattura in virtù dei poteri contingibili e urgenti che gli appartengono”.

 

La cattura è stata eseguita dalla forestale, con l’aiuto dei vigili del fuoco e dei carabinieri, che nel corso della notte ha individuato l’esemplare, mentre si alimentava in alcuni cassonetti, incurante delle luci e della presenza di persone, sempre all’ingresso del paese di Andalo, in direzione Fai, e ha provveduto a narcotizzarlo. L’orso è stato quindi trasportato al Casteller.

 

Il plantigrado in questione, già nei mesi scorsi, aveva manifestato una indole estremamente confidente nei confronti dell’uomo, destando preoccupazione e venendo quindi monitorato nelle sue azioni. Come riporta la Pat l'orso aveva seguito molto da vicino degli escursionisti nei boschi dell'altopiano della Paganella, aveva fatto incursione nei centri abitati e aveva più volte rovistato nei cassonetti in cerca di cibo. Episodi che sono culminati con l’attacco ai danni del carabiniere che si trovava in compagnia di un’altra persona in attesa di prendere servizio per il turno notturno.

 

L'aggressione, secondo le testimonianze raccolte dai due, è stata improvvisa, senza provocazione. La cattura è avvenuta quando l'orso era ancora intento a rovistare nei cassonetti della spazzatura, in free ranging (sparando il narcotico all'orso libero) verso le 4 del mattino, con il supporto del personale veterinario specializzato. Le operazioni sono state seguite anche dal sindaco di Andalo, oltre che dal presidente della Provincia che è rimasto in collegamento costante con i forestali. “Nei prossimi giorni – fa sapere la Pat – verranno effettuate le analisi genetiche a partire dai vestiti che indossava la persona aggredita, al fine di stabilire con certezza l’identità dell’orso”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 luglio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
26 luglio - 06:01
Un video diventato virale racconta il calvario di una famiglia trentina costretta, per seguire le speciali terapie del piccolo Diego, a trasferirsi [...]
Cronaca
25 luglio - 20:11
Trovati 27 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 15 guarigioni. Ci sono 5 pazienti in ospedale, nessuno in terapia [...]
Cronaca
25 luglio - 19:34
La tragedia in val di Sole. Purtroppo un giovane è morto per un malore, nonostante le tempestive manovre dell'istruttore e l'uso del [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato