Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, Conte sul Dpcm: “Lockdown fra Regioni, bus al 50%, chiusi musei e nel weekend i centri commerciali”

L’Italia verso il lockdown fra Regioni, con il nuovo Dpcm nelle scuole superiori fino al 100% della didattica a distanza. Capienza dei mezzi pubblici dimezzata, e coprifuoco nelle ore notturne. Chiusi mostre, musei e centri scommesse e nel weekend i centri commerciali

Di Tiziano Grottolo - 02 November 2020 - 13:15

ROMA. “La difesa della vita umana e della salute è la nostra priorità”, così il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha annunciato nel suo discorso alla Camera dei deputati il nuovo pacchetto di misure restrittive che potrebbero entrare in vigore già prima del prossimo 4 novembre.

 

Stando a quanto riferito da Conte il nuovo Dpcm dovrebbe prevedere una sorta di lockdown fra Regioni, almeno verso quelle che hanno raggiunto un coefficiente di diffusione del virus preoccupante, che saranno individuate dal sistema di monitoraggio governativo che prende in considerazione 21 parametri. Dopodiché spetterà al ministro della Salute, tramite ordinanza, inserire i vari territori all’interno di tre diversi scenari che prevedono misure e restrizioni diversi.

 

Inoltre, con il nuovo Dpcm, e queste sono misure che riguardano l’intero territorio nazionale almeno laddove non si rendano necessari provvedimenti più drastici, è prevista la chiusura nei giorni festivi e prefestivi dei centri commerciali, a eccezione di farmacie, supermercati, tabaccherie ed edicole che si trovano all’interno. Coerentemente alla chiusura di centri scommesse e sale giochi saranno chiusi anche gli spazi di questo tipo che si trovano all’interno di altri esercizi commerciali. Chiudono anche mostre e musei, mentre la capienza dei mezzi pubblici potrebbe essere ridotta al 50%.

 

Verso le Regioni con elevati coefficienti di rischio legati all’evoluzione della pandemia ci si potrà spostare solo per comprovate esigenze come salute e lavoro. In più su tutto il territori saranno previste limitazioni alla circolazione delle persone negli orari notturni. Per quanto riguarda la scuole superiori è prevista l’integrazione della didattica a distanza, che potrà arrivare fino al 100% delle ore di lezione.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

16 January - 12:01

Il criterio dei 10 anni di residenza per accedere agli alloggi Itea era stato definito dai giudici “discriminatorio”: ora la Corte di Appello ha bocciato anche il ricorso della Pat, con quest’ultima che dovrà pagare 50 euro di sanzione per ogni giorno di ritardo. L’assemblea Antirazzista: “È stato ristabilito un principio di equità e di antidiscriminazione contenuto nelle direttive europee”

16 January - 11:09

Continuano a essere molti i contagi registrati nelle ultime 24 ore in Alto Adige. Mentre si attende la risposta da Roma sulla scelta di mantenere in vigore le misure da zona gialla nonostante il collocamento in zona rossa, i nuovi positivi sono stati 436, 5 i decessi. A Dobbiaco proseguono le operazioni di screening, mentre nelle Rsa si raggiunge il 40% di vaccinati

16 January - 05:01

Il trascinarsi dell'epidemia da SarsCov-2 sta avendo effetti disastrosi sulla salute psichica. Numerosi studi confermano questo trend: isolamento, lutti, incertezze economiche sono solo alcuni degli aspetti presi in considerazione. Ermanno Arreghini, psichiatra e psicoterapeuta: "Attuare misure di protezione anche per i più fragili: senzatetto, disabili, pazienti psichiatrici"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato