Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, da mercoledì prossimo via libera agli spostamenti tra regioni. Speranza: ''Dati incoraggianti''

Ieri sera il vertice di Governo. Dopo quasi tre mesi dal 3 giugno sarà possibile tornare a muoversi liberamente in tutta Italia. I dati continueranno comunque essere monitorati molto attentamente dal Governo e il ministro Boccia nelle prossime ore sentirà i vari presidenti delle regioni 

Pubblicato il - 30 maggio 2020 - 09:20

TRENTO. Liberi tutti, o quasi, a partire dal 3 giugno. Da mercoledì prossimo si tornerà a spostarsi liberamente tra una regione e l'altra senza limitazioni. Resta il divieto di mobilità per le persone sottoposte a quarantena.

 

L'orientamento è emerso al termine di una riunione con il premier Conte, i capi delegazione, il ministro dell'Interno Lamorgese, il sottosegretario alla Presidenza Riccardo Fraccaro.

 

Nel corso il ministro Speranza ha illustrato gli ultimi dati sull'epidemia. "I dati sul monitoraggio - ha spiegato il ministro -  sono al momento incoraggianti. La responsabilità degli italiani sta portando a questi risultati.
Continuiamo sulla strada intrapresa con attenzione, gradualità e cautela".

 

Per riaprire i confini non sarà necessario un altro provvedimento, basterà applicare il decreto legge del 16 maggio.

 

Il governo proseguirà comunque nell'analisi dei dati che arriveranno da qui al 2 giugno e nelle prossime ore il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia sentirà i presidenti delle Regioni per continuare il confronto sulla riapertura.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 04:01

Mentre dal 15 al 25 novembre i positivi comunicati da Fugatti e Segnana ai trentini sono passati da 3.099 a 2.461 quelli veri a Trento città sono passati da 2.240 a 2.500 e mentre il livello di contagio pare stabile i dati comunicati dalla Pat fanno salire enormemente il gap con tutti gli altri territori nel rapporto tra positivi e ricoveri, decessi e terapie intensive (dati, questi, che non si possono interpretare) e anche l'ex rettore Bassi conferma: ''Con impegno e costanza degni di miglior causa, il Trentino è riuscito a emergere nel panorama nazionale come una anomalia sempre più evidente''

26 novembre - 19:39

Sono pronti per essere abitati i 4 alloggi Itea destinati alle famiglie assegnatarie che hanno deciso di costruire il proprio futuro nello scenario di Luserna, grazie al progetto “Coliving collaborare condividere abitare”. Il sindaco Gianni Nicolussi Zaiga: “Le famiglie si sono innamorate dell’Altopiano Cimbro durante le loro vacanze. Ci auguriamo possano essere presto i nuovi volti della Croce rossa o dei Vigili del fuoco volontari del paese”

27 novembre - 09:30

Due donne sono state estratte dal proprio veicolo, finito in un fossato dopo uno scontro con un'altra auto. L'incidente è avvenuto attorno alle 18.30 di giovedì 26 novembre nella località di Veronella, poco sotto Verona. Necessario l'intervento dei vigili del fuoco, che hanno dovuto utilizzare le pinze idrauliche per liberarle

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato