Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, ''È questo il distanziamento?''. Polemiche per le code al primo giorno di sci sulle piste di Cervinia

Le disposizioni prevedono una capacità del 100% di seggiovie e funivie. La maggioranza delle persone ha indossato le mascherine e il personale della società impianti ha fornito il dispositivo di protezione agli sciatori sprovvisti

Pubblicato il - 24 ottobre 2020 - 15:57

CERVINIA. Una lunga coda alle biglietterie. E' iniziata così la stagione invernale in val d'Aosta. Oggi sono stati aperti gli impianti di risalita di Breuil-Cervinia e la stima è di circa 2.200 sciatori che hanno raggiunto la località per la prima giornata della nuova stagione.

 

I protocolli di sicurezza per fronteggiare l'epidemia Covid-19 prevedono il divieto di accesso agli impianti con temperatura superiore ai 37,5 gradi e l'obbligo di indossare la mascherina chirurgica.

 

Le disposizioni prevedono una capacità del 100% di seggiovie e funivie. E sono stati davvero tanti a sfruttare la possibilità di scendere in pista. 

 

Qualche problema però si è verificato all'apertura delle biglietterie: un lungo serpentone di sciatori. La maggior parte delle persone ha indossato le mascherine, mentre le operazioni sono state supervisionate anche dal personale della società impianti Cervino Spa.

 

Gli operatori hanno fornito anche una mascherina chirurgica agli sciatori sprovvisti del dispositivo di protezione individuale

 

Sono però divampate le polemiche: "E' questo il distanziamento?". La società impianti comunica che la coda si è poi risolta in un paio di ore, un serpentone legato a qualche ingorgo sui primi impianti per un funzionamento a singhiozzo della telecabina a 6 posti che collega Breuil-Cervinia a Plan Maison, così come per la necessità di acquistare lo skipass stagionale, nonostante fossero in funzione gli sportelli di biglietteria, la cassa automatica e le casse alle strutture ricettive del paese, nonché alla vendita online. Poi non ci sarebbero più state criticità. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 novembre - 20:20

Sono 476 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 50 in alta intensità. Sono stati trovati 93 positivi a fronte dell'analisi di 1.484 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,3%

23 novembre - 19:10

Ecco come cambiano le regole di comportamento se in casa qualcuno avverte dei sintomi legati al coronavirus. La “regola dei 21 giorni” di isolamento e le altre istruzioni, l’Apss: “Le persone asintomatiche dei servizi essenziali continueranno a lavorare con la mascherina, poi in quinta giornata faranno un tampone”

23 novembre - 18:32

Il tema è quello dell'apertura degli impianti per il periodo di Natale e Capodanno, ipotesi in questo momento bloccata da Roma. Nel tentativo di forzare una decisione diversa, la Provincia di Trento e quella di Bolzano, valle d'Aosta, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Veneto e Piemonte hanno trovato un'intesa unanime sul protocollo di sicurezza

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato